Tempo di lettura: 1 Minuti

Due piedi sinistri: il corto che ti allunga la vita

Diretto da Isabella Salvetti, sta spopolando sul web e raccogliendo premi e riconoscimenti in tutto il Paese. Ai bambini non interessa. Potremmo riass

Klunni The Clown, alla scoperta del cortometraggio di due ragazze ambiziose
Controcorrente al CinemAmbiente!
Il pensiero di un terrone sul corto di Muccino

Diretto da Isabella Salvetti, sta spopolando sul web e raccogliendo premi e riconoscimenti in tutto il Paese.

Ai bambini non interessa. Potremmo riassumere così, “Due piedi sinistri”, il pluripremiato cortometraggio della regista capitolina Isabella Salvetti, scritto da Nicola Guaglianone e prodotto da Andrea d’Addario. Ha vinto il Globo d’oro 2015 ed è in finale per il David di Donatello ma la sua forza non è questa. La sua vera forza è quella di raccontare, attraverso una storica rivalità come quella tra Roma e Lazio, la vita vista con gli occhi di un bambino.
Perchè i bambini abbatto le barriere sociali.
Perchè loro sono spontanei e sinceri.
Perchè ai bambini non interessa.

Nient’altro da aggiungere. #FacceCaso.

Di _Riccardo Zianna_

Ecco il cortometraggio:

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 1