Tempo di lettura: 1 Minuti

Un fiore nel cemento: a Bondeno nasce la prima scuola completamente antisismica

Un fiore nel cemento: a Bondeno nasce la prima scuola completamente antisismica

L'Istituto in provincia di Ferrara è ancora in fase di costruzione e servono donazioni: un bel gesto per un progetto che può diventare portabandiera d

La tua “prima volta” all’Università può essere prima di quanto pensi
Next: la scuola che ci piace!
Remake Columbine: i muri di Ferrara si tingono di orrore

L’Istituto in provincia di Ferrara è ancora in fase di costruzione e servono donazioni: un bel gesto per un progetto che può diventare portabandiera di un movimento.

Dalle macerie, spesso, nascono dei bellissimi fiori. E’ ciò che sta accadendo a Bondeno (Ferrara), dove negli ultimi mesi si sta ultimando la prima scuola totalmente antisismica della zona. I fondi sono stati stanziati dalla struttura commissariale, da cittadini privati e da assicurazioni locali e nazionali : 4 milioni di euro per costruire un sogno.
“Siamo orgogliosi di presentare una nuova generazione di scuole pubbliche”. Parla così Fabio Bergamini, sindaco di Bondeno, che poi aggiunge: “L’augurio è che lo stato e le istituzioni tutte si rendano conto che l’Italia è nella sua totalità una zona sismica e che, per il futuro, prevenire venga prima di curare”. Ulteriore novità sarà data dalla completa autosufficienza energetica della scuola: troveremo infatti sul tetto un impianto fotovoltaico di 180 Kw, che darà riscaldamento ed energia alla struttura. Per quanto riguarda l’area esterna, è stata da tempo ultimata dagli operai dell’Aec costruzioni di Modena, che ora si dedicano a “pareti, controsoffittature e impianti” a detta del direttore di cantiere Carlo Bernagozzi. “Per il completamento complessivo confermiamo la primavera. La nuova scuola sarà integralmente antisismica con il sistema travi-pilastri su pali. Dal punto di vista della dotazione degli impianti e delle finiture siamo di fronte a una struttura evoluta, con prestazioni elevate sotto il profilo energetico e della coibentazione”. Parola del direttore!
Per chi volesse partecipare continua la campagna “ Arrediamo la Scuola” : con una piccola donazione possiamo partecipare anche noi e regalare arredi interni come sedie, scrivanie, lavagne o personal computer. La donazione può essere effettuata o sul conto corrente dedicato (IBAN IT 08 S 06155 67196 000003200023, causale: “Arrediamo la scuola”), oppure tramite versamento su conto corrente postale numero 13678446. Si può inoltre aderirepresso le filiali Carife, all’ufficio economato del Comune e nei box che aderiscono alla campagna di raccolta fondi e che troverete nella zona.

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0