Tempo di lettura: 3 Minuti

#WakeupRoma: cos’è, quando c’è e perchè è così importante

#WakeupRoma: cos’è, quando c’è e perchè è così importante

Il 12 Marzo in quattro punti della città si svolgerà la prima grande lotta al degrado urbano coordinata. Vi spieghiamo perché farne parte sia un’ottim

Vuoi sapere qual è la migliore Università di Architettura italiana?
Concorso Miur-ASviS: Facciamo 17 goal. Un successo nelle scuole
“Eco scuola”: una volta provata non potrai più farne a meno

Il 12 Marzo in quattro punti della città si svolgerà la prima grande lotta al degrado urbano coordinata. Vi spieghiamo perché farne parte sia un’ottima idea grazie a questi 10 semplici motivi.

Di Umberto Scifoni

Roma negli ultimi anni sta purtroppo mettendo d’accordo tutti su una sua peculiarità nuova,dilagante: una condizione di degrado,sporcizia e incuria che tocca tanto la più estrema periferia quanto i quartieri centrali; l’impressione è triste e dannosa per l’immagine, come se i Romani,insieme alle amministrazioni pubbliche che si sono susseguite, avessero abbandonato a se stessa la loro più bella creatura.

Ma nel buio che attanaglia i cieli dell’Urbe, sabato una luce vuole offrire un’opportunità di redenzione aperta a tutti: Retake Roma, organizzazione no profit che contrasta il degrado, in collaborazione con i Luiss enlabs, ha promosso #WakeupRoma, azione sociale di pulizia ( con contorno di musica e arte) che, aperta a ogni cittadino volenteroso, darà la possibilità di attivarsi su uno dei quattro punti: Villa Paganini,Piazza Vittorio, Piazza di Porta Maggiore e Piazza Anco Marzio ( N.B per attivarsi è necessario registrarsi sul LORO SITO). Se avete dubbi su questa iniziativa, se non trovate motivi validi per partecipare o semplicemente pensate: “si bello,ma lo faranno altri”, ecco a voi 10 validi motivi per aprire il loro sito e svegliarsi presto Sabato mattina!

1. Lo pensiamo tutti:la nostra città è degradata, ma non ci viene mai in mente come dare il contributo e migliorare le cose. Eccovi serviti: i volontari di Retake Roma vi guideranno nella vostra missione,tanto semplice quanto nobile, migliorare insieme una delle zone scelte.

2. Perché se sarete voi stessi a intervenire, darete una mano alla comunità, ma soprattutto un esempio positivo per gli altri.

3. Perché si rimuoveranno adesivi, locandine, cartelli abusivi dagli arredi urbani, ripristinandone lo stato originale, si verniceranno le pareti imbrattate da scritte vandaliche, spazzerete e recupererete il verde. Non avete desiderato almeno una volta nella vita di cancellare quel graffito osceno o rivedere gli spazi comuni ordinati? Questa è la vostra occasione!

4. Avete presente il parchetto dove giocavate da piccoli, o la piazza dove vi capita spesso di passare? Avete notato come si sono ridotte negli ultimi anni? Retake Roma da anni prova a migliorare la vostra vista lavorando gratuitamente per risistemare tante piccole cose; questa volta siate voi a dare loro un concreto sostegno.

5. Perché lì dove la malapolitica ha arenato il bene pubblico per i propri sporchi interessi, i cittadini possono riprendere possesso della dignità comune, e sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi quotidiani.

6. Perché se trovate insufficiente sudare al fine di migliorare le cose,tranquilli, non sarà solo volontariato e lavoro: ci saranno visite guidate, spettacoli teatrali, musica e tanto altro.

7. Il sostegno è trasversale: Edoardo Vianello, Terence Hill, Carlo Verdone, La Roma e molti altri sono sponsor e partecipanti di quello che sarà un piccolo risorgimento Urbano.

8. Perché quello che potete fare in quest’occasione, è qualcosa da lasciare in eredità alla città stessa: renderla più bella è accogliente è un nostro dovere da cittadini e da persone intelligenti.

9. Perché se voleste trovare ulteriori scuse ( non vi sono bastati 8 punti?), non ne avete! Il tutto si svolge a cavallo della mattinata e dell’ora di pranzo, 9-13, e proprio cercando l’ago nel pagliaio, potete dare un contributo anche solo attraverso una donazione all’evento, cosa con cui vi potrete garantire vari premi.

10. Insomma, non è un’occasione da lasciarsi sfuggire, e che voi siate Romani o no, il senso civico è parte di ognuno di noi, e soprattutto, Roma è la città di tutti.

Quindi, Sabato 12 marzo, dalle ore 9:00 alle 13:00, tutti pronti per scuotere Roma!

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0