Tempo di lettura: 3 Minuti

Proiettile trovato in aula a Rimini

Nell'università romagnola, nel giorno di laurea, il fotografo ha fatto la particolare scoperta “Tutti in fila per la foto, laureati” dice il fotografo

Non solo Influencer: ecco il corso per YouTuber
Archeologia: chapeau all’Università di Perugia
IO : l’app che accorcia le distanze con la Pubblica Amministrazione

Nell’università romagnola, nel giorno di laurea, il fotografo ha fatto la particolare scoperta

Tutti in fila per la foto, laureati” dice il fotografo ufficiale dell’università. I ragazzi si allineano sorridenti, le corone d’alloro in testa e la fatica degli esami ormai alle spalle. Poi lui mette a fuoco l’immagine, notando un luccichio sotto la sedia di un professore. Si alza, va vicino al professore, si china e lo prende: è un proiettile calibro 7,62X39 mm, uno di quelli che si usano per andare a caccia.

Una bella favola, anche se corta. Oppure no. No, perché è accaduto veramente l’altro giorno a Rimini, in Romagna. Il fotografo ha trovato il proiettile per davvero, e sotto la sedia di un professore, e il giorno della laurea di alcuni ragazzi. E’ stata chiamata la polizia che ha parlato con studenti, professori e genitori, prendendo nomi e cognomi. Adesso se ne occupa la Digos. Uno scherzo? Un atto intimidatorio? Chi lo sa, per adesso sappiamo solo che quel proiettile c’era.

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0