Tempo di lettura: 3 Minuti

Il 31 marzo test alla Cattolica: tra statistiche e paure si preparano gli studenti

Il 31 marzo test alla Cattolica: tra statistiche e paure si preparano gli studenti

Con un ulteriore incremento di partecipanti, entrare nelle facoltà di medicina ed odontoiatria è sempre più difficile, ma non impossibile. Di Lorenzo

Scandalo in Gran Bretagna: arrivano le scuse!
Il TAR ha deciso: prova di ingresso all’Università solo per chi si iscrive al primo anno
Boom di privatisti alla maturità 2019

Con un ulteriore incremento di partecipanti, entrare nelle facoltà di medicina ed odontoiatria è sempre più difficile, ma non impossibile.

Di Lorenzo Santucci

Stessa storia, stesso posto, stesso test. Il 31 marzo si svolgerà l’esame di ammissione per medicina ed odontoiatria all’Università la Cattolica di Roma. Un test, quello che permette di entrare in una delle strade più tortuose ma anche più affascinanti che si possano scegliere, che incute molta paura per gli studenti. Prepararsi per diversi mesi, spendere dei soldi e fare dei sacrifici per poi risultare non idonei per, magari, mezzo punto. Senza stare ad analizzare e commentare l’utilità di questi test di ammissione, dei quali se ne parla sempre troppo e troppo invano, giovedì prossimo, 8.380 candidati (un incremento del 25% rispetto allo scorso anno) si ritroveranno a competere per entrare in quei pochi 295 posti disponibili. Tra questi la maggioranza di studenti è femminile, per quanto riguarda medicina, maschile per odontoiatria.

La statistica parla chiaro: 1 su 29 per i potenziali medici, 1 su 20 per i futuri dentisti. Pochi. Troppo pochi. Il test della Cattolica sarà sempre lo stesso, ovviamente nella struttura: 120 domande a risposta multipla suddivise rispettivamente in 90 di logica (per la quale serve soltanto allenamento e velocità nel saper comprendere ciò che il quesito vuole), 20 di conoscenza di lingua inglese e 10 di cultura religiosa. L’attesa per la pubblicazione dei risultati sarà di circa una decina di giorni. Infatti, entro il 12 aprile appariranno sul sito dell’Università roma.unicatt.it. La Cattolica è una delle Università più ambite ed infatti coloro che si recheranno in via Portuense 1.645 proverranno da tutta Italia, con una maggioranza di studenti laziali seguito da quelli campani e pugliesi, per i quali è previsto una navetta che li porterà all’ingresso Nord della Fiera di Roma. Un vademecum li guiderà all’interno del luogo e sul sito dell’Università è possibile vedere il padiglione dove si dovrà svolgere la prova.

Di Lorenzo Santucci

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0