Tempo di lettura: 2 Minuti

All’università di Bologna sport e sociologia

Un ciclo di conferenze per parlare di sport, sociologia e politiche sociali. A lezione con William Gasparini. Di Stefano Di Foggia "Attività fisica e

Violenza sugli insegnanti, il troppo stroppia
Erasmus+: nuove mete oltre l’Europa
Festival estivi per giovany: ecco “li mejo”

Un ciclo di conferenze per parlare di sport, sociologia e politiche sociali. A lezione con William Gasparini.

Di Stefano Di Foggia

“Attività fisica e sport in Europa: verso un nuovo modello di salute e di cittadinanza”, questo il titolo del ciclo di conferenze che si sono tenute all’Università di Bologna. Invitato speciale a questi incontri è stato il Prof. William Gasparini, ordinario di Sociologia dello sport presso l’Università di Strasburgo e titolare per il quadriennio della cattedra europea “Jean Monnet” per le Scienze sociali dello Sport.

L’oggetto del convegno di ieri è stato “Attività fisica e sport-salute in Europa. La sociologia per nuova azione pubblica”, oggi invece il tema è stato “L’Europa dello sport e dei cittadini europei. Sociologia degli attori dell’Europa”.

Le conferenze sono indirizzate agli studenti delle Lauree Magistrali dell’Alma Mater e in particolare agli studenti della Laurea Magistrale in MAMS-Management delle Attività motorie e sportive; entrambi i corsi sono frequentati da studenti che hanno conseguito la laurea di primo livello in altre università italiane e straniere e che stanno approfondendo quanto appreso con studi di alto profilo.

Questo è l’obiettivo delle conferenze. William Gasparini è stato infatti invitato a portare i risultati di molti studi e ricerche, che conduce in prima persona a Strasburgo o che conosce dal suo privilegiato osservatorio europeo.
E’ un’occasione per ripensare le politiche sociali per lo sport e l’attività fisica, nell’anno dei grandi appuntamenti sportivi, gli Europei di calcio e le Olimpiadi.

Di Stefano Di Foggia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0