Tempo di lettura: 1 Minuti

Facebook non molla gli iscritti: gli utenti sempre in numero stabile

Da tempo si rincorrevano le voci su un lento declino di Facebook e l’abbandono dei suoi utenti, ma un’analisi di Comscore smentisce tutto e dimostra i

Instagram anche senza l’app
Assunzioni in arrivo: 800 nuovi insegnanti di ruolo nelle Marche
Nuovo anno, nuovi problemi nelle scuole!

Da tempo si rincorrevano le voci su un lento declino di Facebook e l’abbandono dei suoi utenti, ma un’analisi di Comscore smentisce tutto e dimostra il contrario. Andiamo a scoprire dati e i principali concorrenti digitali.

Di Umberto Scifoni

Se io fossi l’utente medio della F blu, il buon Zucky potrebbe dormire sonni tranquilli da qui a 15 anni; personalmente non penso di sbagliarmi su questo, ossia che come me tantissimi utenti fanno un uso quotidiano dei social (vi giuro non sono depresso!). Nonostante ciò negli ultimi anni si era cominciato a parlare sempre di più di movimenti tra le varie piattaforme, in particolare di “migrazioni” da un network all’altro, fino al progressivo abbandono di massa del celebre social (ormai presente sul mercato da circa una decade) a discapito di freschi concorrenti.
Ma Facebook è come un veterano in mezzo alle nuove reclute, già esperto e senza nessuna intenzione di fare il passaggio di consegne; così attraverso i dati analizzati da Comscore, celebre sito americano di statistiche, possiamo scoprire come quest’ultimo sia sopra tutti gli altri, ma non con un divario sottile, bensì un deciso abisso: i ragazzi tra i 18-34 anni lo usano 2,5 volte più di ogni altra Community, e il numero degli utenti presi in campione parla di un 100% possessore di account.

Volete sapere un altro dato sorprendente? Vi aspettereste alle sue spalle Twitter, e invece si colloca un’app legatissima al mondo della telefonia, ossia Snapchat, usato in verità dal 40% del campione, ma con un uso elevatissimo! L’uccellino da 200 caratteri non si piazza neanche terzo (Instagram, 60% lo possiede), ma si tiene sulla striscia dei tre corridori, in compagnia di Pinterest e Tumblr, nonostante un account Twitter sia comunque posseduto da oltre il 55% degli utenti.
Noi siamo FacceCaso, e quindi il nostro occhio sempre vigile non si ferma certo a questi dati; infatti analizzando più a fondo questa ricerca, abbiamo ricavato anche che su una media di 5 minuti spesi online sui nostri smartphone, un minuto è trascorso sui social network, i restanti invece prevalentemente su app di messaggistica quali Whatsapp o Messenger.

Tutto ciò dimostra due cose fondamentali:
1) Il popolo digitale è composto da poeti e scrittori (o presunti tali visto che siamo sempre su Whatsapp)

2) Facebook è un vero Die Hard, tiene botta e stacca tutti i concorrenti

Quindi, alla faccia(caso) di tutte le previsioni in stile Cassandra, il social più longevo di sempre si lancia verso una lunga vita online!

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0