Tempo di lettura: 1 Minuti

HoloFlex: il primo smartphone che si piega

HoloFlex: il primo smartphone che si piega

Dal Regno Unito arriva il prototipo che promette di cambiare per sempre il mondo degli smartphone. Sto parlando di HoloFlex, il display in grado di re

Venerdì niente scuola: sciopero confermato


Treviso: l’università finanzia borse di studio per gli studenti Erasmus
Firenze organizza “Un giorno all’università”

Dal Regno Unito arriva il prototipo che promette di cambiare per sempre il mondo degli smartphone. Sto parlando di HoloFlex, il display in grado di resistere a torsioni e flessioni.

Il progetto a cui sta lavorando Human Media Lab della Queen’s Univeristy di Belfast, nel Regno Unito, segnerà l’era degli smartphone del futuro.
In arrivo HoloFlex, il telefono dotato di display con facoltà autostereoscopiche e capacità di resistere a torsioni e flessioni.

Non si tratta di uno smartphone di gomma, bensì di un gioiellino di ultima generazione dotato di uno strato di micro lenti che disperdono in tutte le direzioni la luce proveniente dall’LCD. I sensori presenti sullo schermo di HoloFlex riconoscono la torsione applicata alla superficie e la tramutano in comando per lo smartphone, in modo che piegandolo, si possa interagire con i suoi contenuti.
L’unico problema è la risoluzione del display, ancora troppo bassa per poter entrare nel mercato. Riusciranno i produttori a risolvere il problema?

Staremo a vedere… per il momento, #FacceCaso!

Di Francesca Romana Veriani

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 1