Tempo di lettura: 3 Minuti

Aperto un bando per le biblioteche scolastiche

500 scuole saranno fortunate e 5 milioni di euro per finanziare il progetto di nuove biblioteche scolastiche digitali. Di Ludovica Gentili Un nuovo ba

Via al quinto bando del Programma Operativo Nazionale e ai progetti delle scuole
L’Europa che Vogliamo
AAA La Sapienza cerca due dottorandi in Logica e Filosofia della Scienza

500 scuole saranno fortunate e 5 milioni di euro per finanziare il progetto di nuove biblioteche scolastiche digitali.

Di Ludovica Gentili

Un nuovo bando vede protagoniste le biblioteche scolastiche, che, se vinto comporterebbe un aggiornamento completo di queste con la digitalizzazione di molti documenti per favorire l’utilizzo e dare la possibilità alle scuole di godere di un servizio più avanzato.

Ci sono 5 milioni di euro da investire e distribuire tra chi si aggiudicherà la vittoria del bando per finanziare la realizzazione di nuove strutture dove si possa accedere alle informazioni necessarie contenute in riviste e libri per incrementare la propria cultura.

Circa un mese fa, il 13 maggio 2016 è stato pubblicato il bando per mettere a conoscenza dell’iniziativa tutte quelle scuole interessate a digitalizzare il materiale per rinnovare i propri archivi, e sarà data la possibilità a 500 scuole di avere un finanziamento di 10.000 euro per porre in essere queste biblioteche innovative, mentre ad una sola scuola saranno finanziati 44.000 euro, una somma che verrà poi gestita dal Miur per il progetto più originale tra quelli che verranno presentati. Il bando a detta di molti sembra essere ben fatto e sicuramente rinnova anche la normale visione cartacea che tutti abbiamo dei documenti e dei libri, consentendo a chi nel tempo ha deciso di aderire all’epoca della digitalizzazione di poter usufruire dei servizi, con la speranza che questo porti ad un incremento della lettura che pare, stando ad alcuni sondaggi, essere molto bassa se si pensa che solo 4 persone su 10 leggono un libro all’anno.

Dato abbastanza deludente per ciò che riguarda anche l’alfabetizzazione, per questo si spera che questa novità possa invogliare a documentarsi e leggere di più. Il bando scadrà il 14 luglio, perciò ad oggi le scuole avranno un mese di tempo per presentare il proprio progetto con la speranza di essere tra le 500 scuole fortunate.
Cosa aspettate? iscrivetevi subito!

Di Ludovica Gentili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0