Tempo di lettura: 2 Minuti

Nuova residenza per gli studenti a Pescara

L'ex Ferrhotel pescarese sarà trasformato in residenza universitaria. Una grande opportunità per tutti i fuorisede. Nel centro di Pescara, davanti agl

Noi e la povertà: giovani sempre più squattrinati a causa (anche) dello Stato
I cinque Under 40 più ricchi del mondo
Taranto: accordo tra Comune e Università per l’utilizzo degli impianti sportivi

L’ex Ferrhotel pescarese sarà trasformato in residenza universitaria. Una grande opportunità per tutti i fuorisede.

Nel centro di Pescara, davanti agli occhi di tutti, stava morendo un edificio storico e di notevole pregio architettonico a causa di un degrado profondo che, da trent’anni a questa parte, ha mangiato la quasi totalità della struttura. L’immobile in questione è l’ex Ferrhotel della città, ossia l’ostello in cui i ferrovieri passavano qualche giorno durante i turni di lavoro lontani da casa. Nel corso del tempo, l’unica soluzione trovata per questo edificio è stata quella di lasciarlo in balia dell’abbandono più totale, generando una zona desolata, pericolosa e brutta da vedere.

Stanchi di vedere questa situazione e consci di quella degli studenti della vicina Università Gabriele D’Annunzio di Chieti e Pescara, il Comune e l’Azienda per il diritto allo studio universitario (Adsu) si sono riuniti per decidere le sorti dell’ex ricovero dei ferrovieri. L’idea è nata automaticamente e senza grossi problemi: ripristinare l’antico splendore del Ferrhotel per farne una bella ed efficiente residenza universitaria. Il progetto ha preso parte al bando per la fornitura di fondi pubblici statali e ha vinto con ampio riscontro positivo, ottenendo 5,3 milioni di euro per la completa ristrutturazione e per la realizzazione di stanze e aule.

Lo scorso venerdì, la commissione di gestione del territorio e delle finanze ha dato il via alle proposte di Comune e Adsu in modo da poter iniziare i lavori e dotare la città di Pescara di una residenza per studenti moderna e di pregio. Oltre a questa funzione, l’ex Ferrhotel potrà essere usato come ostello della gioventù per tutti i ragazzi in visita alla città o ai propri amici studenti dell’università.

Questo progetto faciliterà la situazione dei fuorisede che, spesso, si trovano a dover pagare affitti molto alti per appartamenti vecchi e poco gradevoli. I fondi statali disponibili serviranno alla messa in opera di una struttura utile per i giovani che risolleverà anche l’immagine della città di Pescara, avvicinandola alle esigenze degli studenti e rendendola più fruibile.

Di Giulia Pezzullo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0