Tempo di lettura: 2 Minuti

L’Università dei rifugiati

L’Università dei rifugiati

Parte in Trentino il progetto rivolto ai profughi per entrare nell’Università italiana. Nuovo obbiettivo per la Provincia Autonoma di Trento e l’Unive

Il barcone che sbarca a Gallipoli mentre tutti ballano
L’Università di Palermo dice sì a Cham, richiedente asilo scappato dal Camerun
L’aiuto dell’Italia agli immigrati sui “barconi”

Parte in Trentino il progetto rivolto ai profughi per entrare nell’Università italiana.

Nuovo obbiettivo per la Provincia Autonoma di Trento e l’Università, unite nella stipulazione di un protocollo d’intesa, volto a

permettere ai richiedenti di asilo di terminare la loro carriera universitaria una volta giunti in Italia.

In Trentino, fra i rifugiati accolti, il numero ammonta a 5 potenziali candidati, già impegnati nella dura preparazione della sessione estiva e dei futuri test di ammissione ai vari corsi di laurea dell’Ateneo a settembre.

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0