Tempo di lettura: 1 Minuti

L’Università dei rifugiati

L’Università dei rifugiati

Parte in Trentino il progetto rivolto ai profughi per entrare nell’Università italiana. Nuovo obbiettivo per la Provincia Autonoma di Trento e l’Unive

L’aiuto dell’Italia agli immigrati sui “barconi”
L’Università di Palermo dice sì a Cham, richiedente asilo scappato dal Camerun
Il barcone che sbarca a Gallipoli mentre tutti ballano

Parte in Trentino il progetto rivolto ai profughi per entrare nell’Università italiana.

Nuovo obbiettivo per la Provincia Autonoma di Trento e l’Università, unite nella stipulazione di un protocollo d’intesa, volto a

permettere ai richiedenti di asilo di terminare la loro carriera universitaria una volta giunti in Italia.

In Trentino, fra i rifugiati accolti, il numero ammonta a 5 potenziali candidati, già impegnati nella dura preparazione della sessione estiva e dei futuri test di ammissione ai vari corsi di laurea dell’Ateneo a settembre.

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0