Tempo di lettura: 1 Minuti

I grandi classici, guida alla lettura Apuleio – “Amore e psiche”

I grandi classici, guida alla lettura Apuleio – “Amore e psiche”

Terzo appuntamento con qualche dritta per una sana lettura di uno dei capisaldi della letteratura mondiale. Di Marilisa Lillo Questa è il genere di st

Storia: quali libri usare?
2019, il Best of di Chiara Zane
La Bocconi chiede a Milano di internazionalizzarsi: più servizi per gli studenti

Terzo appuntamento con qualche dritta per una sana lettura di uno dei capisaldi della letteratura mondiale.

Di Marilisa Lillo

Questa è il genere di storia che in un modo o nell’altro ci ha sempre sfiorati. O studiando la popolare opera di Canova che ci veniva sempre propinata a scuola o intuita nel confuso marasma di miti greci che fanno parte del nostro bagaglio culturale. La favola di Amore e Psiche è solo una storia nella storia, un racconto che il protagonista delle Metamorfosi di Apuleio origlia di nascosto. È solo il frammento di un’opera molto più grande di lei, eppure ha avuto molta più fortuna e popolarità ,soprattutto nella pittura e nella scultura, dell’intero libro a cui appartiene. L’Amore tra il dio cupido e Psiche fanciulla mortale ma bella come una dea, nonostante l’invidia e la continua opposizione della suocera Venere hanno avuto un grande successo. Vediamo perché.

  • Pro

La fiaba: Amore e Psiche è una fiaba in tutto e per tutto, per questo ha sia il meraviglioso che il terribile. Le disavventure di Psiche , unica umana che cerca di sopravvivere in un mondo pieno di divino ed incredibile, hanno la capacità di catturare la fantasia del lettore e meravigliarlo.
La protagonista: per essere un’opera composta nel II secolo d.c Psiche è un’eroina molto moderna. Coraggiosa,sensibile ed intraprendente nonostante sia coinvolta con forze divine ben al di sopra della sua volontà, riesce comunque a guadagnarsi un margine di scelta . Psiche è la protagonista,l”umana” e quindi l’unico personaggio con cui il lettore può immedesimarsi. Prende continuamente scelte autonome infatti è una sua scelta che la fa cadere dal paradiso di Amore, ed è solo il duro lavoro che le permette di riguadagnarlo.
Il tema centrale ovvero il dubbio: forse la cosa che ha resa questa storia così popolare è proprio ciò che spinge Psiche a tradire la parola data, cercando di vedere il vero aspetto dello sposo che dorme ogni notte accanto a lei. Infatti non le è dato di conoscere il volto dell’uomo che ama e le due sorelle invidiose le hanno ispirato il dubbio che si tratti di un mostro viperino che vuole solo divorarla. Quindi Psiche si ritrova a chiedersi se l uomo che ama è effettivamente chi dice di essere. Una domanda che prima o poi tutti si sono posti: la persona che ho accanto, mi ama veramente?

  • Contro:

Amore amore amore!: bisogna dirlo, se non avete un animo romantico o non credete nel vero amore questo libro non fa per voi.

Di Marilisa Lillo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0