Tempo di lettura: 1 Minuti

Quando la passione incontra l’idea: Pyla – Curated Design Jewelry

Quando la passione incontra l’idea: Pyla – Curated Design Jewelry

Silvia Zoppellari lancia una linea di gioielli dal design innovativo e tutto da scoprire. Da domani online la collezione invernale 2016-2017. #FacceCa

Workshop: tecniche di project design per la Buona Scuola
Games + fumetti + cinema = workshop allo IED!
Al Modartech di Pontedera si potrà prendere la laurea!!

Silvia Zoppellari lancia una linea di gioielli dal design innovativo e tutto da scoprire. Da domani online la collezione invernale 2016-2017. #FacceCaso.

Ho sempre creduto che le grandi idee nascessero da una grande passione. Questo è quello che mi ha confermato Silvia Zoppellari scambiandoci quattro chiacchiere al telefono. E’ la passione la chiave di tutto, nel caso specifico, quella per i viaggi. Quando hai la fortuna di vivere in due città belle come Roma e Parigi, è quasi impossibile che non ti lascino niente. C’è chi però come al solito vede più lungo degli altri, e in quella duna di sabbia che si estende vicino a Bordeaux ci scivola con spirito d’invenzione, di libertà, fino a cambiarne la forma. La forma, il cuore pulsante di un progetto che sorge dal disegno, che non deve nulla alla preziosità predeterminata di una pietra e che si limita a donare un nuovo entusiasmo alla persona, già preziosa e già completa, che lo sceglie.

13689636_10210428210484184_109308232_n

Sto parlando di Pyla, una società basata a Roma che si occupa di ideare gioielli dal design innovativo su base completamente artigianale. Non si tratta della solita linea di accessori industriale, alla base di una moda effimera e del tutto impersonale.
Pyla è qualcosa di più. La scelta dei materiali, “poveri” per così dire, come il metallo e la corda, sapientemente assemblati, accompagnano la preziosa identità di chi è già sicuro di sé e non ha bisogno di orpelli, crede nell’essenziale e dimostra carattere vestendo uno stile solido, destinato a restare nel tempo.

Per Silvia Zoppellari, la forma deve e soprattutto può essere avulsa dalla sostanza e affermare la sua valenza esclusivamente grazie alla forza stilistica e all’originalità della sua linea creativa. Il design minimalista e i profili di metallo di derivazione industriale prendono magicamente vita grazie a un semplice filo e all’irregolarità delle sezioni geometriche.

Se anche voi, come me, non vedete l’ora di lasciarvi catturare dalla linea di gioielli firmata Silvia Zoppellari, ho buone notizie per voi: domani apre lo shop online con tutta la collezione invernale 2016-2017 che potete trovare qui: Pyla e sulla pagina Facebook: Pyla. Buono shopping a tutti! #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0