Tempo di lettura: 3 Minuti

Dinner in the Sky: la seconda metà di Settembre a Roma!

Dal 15 al 30 Settembre sbarca a Roma la prima tappa italiana, ormai itinerante in 40 paesi. 15 cene sospesi in aria su questa risto-piattaforma, ovvia

Da oggi anche lo chef entra nell’Olimpo dei Laureati!
Ecco gli chef social influencer
Giovani chef calabresi si raccontano: young, carini e occupatissimi

Dal 15 al 30 Settembre sbarca a Roma la prima tappa italiana, ormai itinerante in 40 paesi. 15 cene sospesi in aria su questa risto-piattaforma, ovviamente solo chef pluristellati.

Dinner in the sky è stato un successo ovunque sia passato; se non lo conoscete ancora, potrete comunque facilmente immaginare di cosa si tratti: da qualche anno per varie nazioni gira questo progetto itinerante, ossia un ristorante che propone cene e pranzi sospesi a 50 metri d’altezza, grazie ad una gru su cui poggia la piattaforma ristorante, gestiti a serate differenti dai più importanti chef in circolazione.

Detto di cosa si tratta, provate pure a prenotarvi per l’edizione italiana. Infatti a Roma sarà possibile “degustare” questa avventura solo durante la seconda metà di Settembre; i cuochi d’eccezione sono vari volti noti, non solo tra gli esperti del settore, ma anche della tv, visto che potrete essere serviti dal vincitore dell’ultimo Masterchef, oppure la giovane Alba Esteve Ruiz, premiata dal Gambero Rosso come miglior rivelazione del panorama gastronomico italiano.

Il primo chef sarà invece Iside De Cesare, stella michelin col ristorante romano La Pariolina, a cui seguiranno altre giornate con Luciano Monosilio e molti altri. Se vorrete quindi provare pranzi, cene, aperitivi e brunch sospesi in cielo, potrete prenotarvi al sito dinnerinthesky.it, e recarvi successivamente sul luogo di questa originale esperienza, la città dell’altra economia a Testaccio.

Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0