Tempo di lettura: 1 Minuti

Il concorso scuola docenti 2016 sta continuando a mietere molte vittime

Il concorso scuola docenti 2016 sta continuando a mietere molte vittime

Il 70% dei candidati non ha superato la prova scritta. Di Ludovica Gentili E se invece degli studenti fossero i docenti ad essere bocciati? Sembra uno

Tra incertezze e speranze, il nuovo concorso Buona Scuola
Via al Concorsone (finalmente)
Lavoro da iper-qualificati, compenso da sottopagati

Il 70% dei candidati non ha superato la prova scritta.

Di Ludovica Gentili

E se invece degli studenti fossero i docenti ad essere bocciati? Sembra uno scherzo ma invece questo è ciò che sta accadendo in Sicilia durante il concorso per guadagnarsi il posto, circa il 70% dei candidati non ha superato la prova scritta e solo la restante parte potrà affrontare gli orali tra agosto e settembre.

Risultati questi, inspiegabili per molti se si pensa che il concorso è fatto per coloro che dovranno insegnare e sembra che non si abbiano le competenze necessarie per farlo; si cerca di individuare da cosa possa dipendere un risultato tanto scadente e c’è chi sostiene che il punto di debole di molti risiede nella lingua straniera ed è proprio in quella prova che molti hanno avuto un crollo netto.

Essendo oggi la scuola un centro di informazioni molto avanzato, essendo importante non solo l’aspetto linguistico ma anche quello informatico, si richiede ai candidati la competenza anche in queste materie ed è proprio qui che casca l’asino!
I dati ufficiali non sono ancora del tutto completi, per avere un responso più dettagliato bisognerà attendere i risultati finali a livello nazionale, grazie ai quali si sarà in grado di stabilire quanti avranno superato il concorso.

Il mondo della scuola è cambiato, nel tempo si è evoluto e l’introduzione di corsi nuovi ha fatto traballare molti futuri insegnati, legati alle tradizioni del passato, dove era necessario solo un foglio e una penna e non una tastiera per imparare e tutto sta nell’adeguarsi ai tempi che cambiano.

Certo, i risultati non rincuorano per l’anno scolastico che sta per arrivare, ma tutti i posti vacanti saranno comunque coperti da supplenti, sino all’arrivo dei superstiti del concorso 2016.

Di Ludovica Gentili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0