Tempo di lettura: 2 Minuti

La legge 107 e il problema della chiamata diretta

Docenti niente paura, l'incarico triennale potrà riguardare solo scuole dell'ambito della titolarità. #FacceCaso. Riguardo alla chiamata diretta, la l

Scuola: Studentesse al top!
Apple Watch, il prossimo senza bottoni
Primarie locali del PD: la richiesta di Restart Roma, giovani democratici romani

Docenti niente paura, l’incarico triennale potrà riguardare solo scuole dell’ambito della titolarità. #FacceCaso.

Riguardo alla chiamata diretta, la legge 107 parla chiaro:

i docenti che in seguito al trasferimento per il prossimo anno scolastico 2016/2017, risulteranno titolari in un ambito territoriale, potranno lavorare in una specifica scuola dell’ambito in seguito al conferimento dell’incarico triennale, in sintonia con quanto stabilisce il PTOF della scuola in questione.

Sarà il Dirigente scolastico a proporre di conferire l’incarico triennale al docente oppure compito dell’USR individuare i professori che hanno tutte le carte in regola per adempiere ai propri doveri.
Per quanto riguarda i criteri con cui verrà effettuata la chiamata diretta, ancora tutto da chiarire: la questione è ancora in fase di definizione, anche a causa degli scontri tra MIUR e sindacati.

Fondamentale, per la serenità dei docenti, assicurare che in seguito dell’acquisizione della titolarità in un ambito territoriale, l’incarico triennale potrà essere conferito, dal DS o dall’USR, solo ed esclusivamente in una scuola facente parte dell’ambito di titolarità.

Con tutti i problemi e le incomprensioni legate a questa tematica, così delicata, una domanda sorge spontanea.. il primo settembre quanti docenti conosceranno effettivamente la sede in cui dovranno lavorare nell’anno scolastico 2016/2017? #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0