Tempo di lettura: 2 Minuti

Stop al tirocinio formativo. Da gennaio si riparte con un post laurea

Stop al tirocinio formativo. Da gennaio si riparte con un post laurea

Mercoledì verranno rese note le linee guida del nuovo piano nazionale di formazione dei professori. #FacceCaso. Il ministro dell’Istruzione Stefania G

Le app spiano lo schermo?
Tumblr torna a poter essere scaricato su App Store
Liguria: problemi con le nomine e le assegnazioni dei docenti

Mercoledì verranno rese note le linee guida del nuovo piano nazionale di formazione dei professori. #FacceCaso.

Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini nei prossimi giorni illustrerà il piano nazionale di formazione dei maestri e dei professori. Addio al tirocinio formativo che sarà sostituito da un concorso post laurea. Mercoledì verranno rese note le linee guida sull’utilizzo dei quaranta milioni per la formazione in servizio stanziati dal Governo e l’ultimo ciclo di Tfa sulle classi di concorso esaurite.
Secondo i principi direttivi contenuti in delega non saranno più gli insegnanti a pagare l’abilitazione, ma saranno i docenti ad avere una remunerazione durante il tirocinio.
La conferma arriva da Francesca Puglisi: “Dopo il concorso, a seguito dello scorrimento delle Gae, dovremo andare a vedere la fotografia dei bisogni della scuola e degli insegnanti e andremo ad individuare nuove soluzioni. Il governo sta vagliando l’ipotesi di un Tfa solo nelle classi di concorso esaurite. Non vogliamo continuare a far proliferare precariato non abilitato. Chi lavora a scuola deve avere la patente di insegnante in mano: il miglior laureato in matematica non è il miglior insegnate, C’è molta pressione da parte dei precari di terza fascia. L’intento è quello di dare un’opportunità man mano che i decreti attuativi vanno avanti”. Per tutti coloro che sono già abilitati, non resterà che attendere i nuovi concorsi”. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0