Tempo di lettura: 1 Minuti

L’Università di Sassari diventa “virtuosa”

L’Università di Sassari diventa “virtuosa”

Maggiori finanziamenti e l’appellattivo “virtuosa”, la grande stagione dell’Università di Sassari. #FacceCaso. Dopo aver chiuso il bilancio in pareggi

Università italiana: niente fondi e poche certezze per i ricercatori
Il programma “Scuole Belle” viene prorogato di nove mesi: più 128 milioni di euro
Finanziamenti per il 2017? Pare che il MIUR abbia “sganciato i soldi”

Maggiori finanziamenti e l’appellattivo “virtuosa”, la grande stagione dell’Università di Sassari. #FacceCaso.

Dopo aver chiuso il bilancio in pareggio, l’Università degli Studi di Sassari ha migliorato anche le performance rispetto agli indicatori ministeriali: rapporto tra costo del personale e Fondo di finanziamento ordinario, indicatore di sostenibilità economico-finanziaria, il cosiddetto ISEF, indebitamento, da contenere entro il 10%.
“Nel triennio 2013-2015, l’Ateneo è migliorato in tutti e tre i parametri”, afferma il Rettore Massimo Carpinelli. 2015, anno in cui l’Ateneo ha allineato le spese per il personale ai limiti minimi standard previsti dal Ministero per essere qualificati tra gli Atenei virtuosi. Grazie a questo appellativo, l’Università di Sassari potrà godere di maggiori finanziamenti. “E’ un risultato importante e un riconoscimento dl lavoro che abbiamo svolto finora e giustifica i sacrifici che abbiamo fatto: sarà soprattutto il punto di partenza per obiettivi nuovi e ancora più ambiziosi”, conclude infine Massimo Carpinelli. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0