Tempo di lettura: 2 Minuti

Jeremy, a 12 anni già all’università

Jeremy, a 12 anni già all’università

Alla Cornell University di New York approda questo bambino prodigio, capace di superare il test d’ingresso a 10 anni e di scoprire un algoritmo sulla

Giulia Schiaverano: la ragazza prodigio che sosterrà la maturità con un anno di anticipo
Genio degli studi: prende due lauree in due mesi (e conta di arrivare a 4!)
Il creatore di Flogg è il nuovo Mark Zuckerberg

Alla Cornell University di New York approda questo bambino prodigio, capace di superare il test d’ingresso a 10 anni e di scoprire un algoritmo sulla sicurezza dei radar.

La settimana prossima sarà un giorno che la Cornell University non potrà scordare, dato che Jeremy Shuler inizierà a frequentarne i corsi.

Non dovrebbe essere una notizia da scalpore, un qualsiasi studente che comincia questo percorso, ma vista la sua età non può che finire, di fatto, al centro dell’attenzione: 12 anni e un cervello fuori concorso.
Supererà il record di accesso appartenente a un quattordicenne, ma le sue capacità sono emerse fin da piccolissimo. Jeremy, originario del Texas, sin dai primi mesi era affascinato da lettere e numeri, tanto che a 15 mesi sapeva l’alfabeto e continuava a scrivere lettere e numeri. Ad un anno e mezzo, dopo aver visto una mail in coreano della madre, era capace di leggere questa lingua, oltre che un inglese fluente.

Figlio di ingegneri, ha sempre sviluppato un’intelligenza oltre la media, tanto che a 10 anni è stato capace di superare il SAT (standardized attitude test, l’esame di ingresso al college) ottenendo risultati migliori del 99,6 per cento di chi lo fece quell’anno.
Non potendo ancora frequentare in mancanza del diploma, i genitori lo hanno iscritto a un programma online che gli ha permesso di conseguire tale titolo.

Adesso il suo sogno è laurearsi in ingegneria, proprio nell’accademia dove ha conseguito la stessa laurea il padre e dove insegna il nonno.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0