Tempo di lettura: 2 Minuti

Remake Columbine: i muri di Ferrara si tingono di orrore

Remake Columbine: i muri di Ferrara si tingono di orrore

Messaggi shock davanti alle scuole, “necessario alzare la soglia dell’attenzione”. Sono due le agghiaccianti scritte che in questi giorni hanno fatto

Emilia-Romagna da record: è boom di matricole all’Università
Next: la scuola che ci piace!
Unife cardioprotetta: Defibrillatori in Ateneo

Messaggi shock davanti alle scuole, “necessario alzare la soglia dell’attenzione”.

Sono due le agghiaccianti scritte che in questi giorni hanno fatto la loro apparizione sui muri delle scuole Govoni a Ferrara: “Reamake Columbine” la prima, ritrovata all’ingresso, è un chiaro rimando alla strage del 20 aprile 1999 avvenuta nell’omonima scuola Columbine High School del Colorado, che vide la morte di 13 persone e 24 feriti per mano di due studenti.

La seconda, rinvenuta a piazza XXIV maggio a circa 200 metri di distanza, riporta invece un altro terribile messaggio: “Fucilarli tutti per non educarne nessuno”. Entrambe le scritte sono state accompagnate dal disegno di un kalashnikov.

Sull’accaduto è già operativa la Digos ma ancora nessuna novità sull’identità degli autori di questi tetri messaggi.

Ecco le parole dell’assessora alla Scuola del Comune Annalisa Felletti:

“Siamo sconcertati e indignati per l’accaduto che condanniamo fermamente. Riteniamo sia assolutamente necessario alzare la soglia dell’attenzione, oltre a compiere le opportune indagini. Ci risulta difficile e doloroso anche solo osare l’interpretazione dei messaggi che purtroppo sembrano indirizzati al mondo della scuola e dell’educazione. Che tali messaggi appaiano nella nostra città è un segnale che testimonia comunque la presenza nella comunità di un pensiero violento che ha voluto rendersi esplicito e colpire luoghi simbolicamente significativi della convivenza tra le diversità. Non siamo disponibili a tollerare simili “provocazioni” alla comunità scolastica ed educativa della nostra Città e le condanniamo fermamente”.

Questi sono i sintomi di un malessere che non può essere ignorato.

Che sia il risultato di uno scherzo di cattivo gusto o di una poco velata minaccia una sola cosa è certa: non è possibile chiudere gli occhi davanti a ciò.

Di Laura Messedaglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0