Tempo di lettura: 2 Minuti

Facebook ti dice chi sei

Facebook ti dice chi sei

La sezione Preferenze rappresenta lo specchio dei propri interessi. Liberal, conservatore, moderato o violento, scopri la valutazione social. Guarda c

San Valen… Tipo da Marmo + iLive Music!
Millennials, vittime dei social
A scuola con… Leonardo Bonucci!

La sezione Preferenze rappresenta lo specchio dei propri interessi. Liberal, conservatore, moderato o violento, scopri la valutazione social.

Guarda cosa scrivi/ pubblichi e ti dirò chi sei. Riassumiamo in maniera semplice ciò che il più diffuso social network del mondo riesce a ricavare dai contenuti delle nostre bacheche. Suvvia, credevate davvero che al team di Menlo Park sfuggissero tutti i link idioti che pubblicate? Altro che la CIA, lì sono maghi nello scoprire le personalità degli utenti; insomma, al diavolo la privacy ( non potete lamentarvi perché l’avete accettato fin dalla prima foto profilo ).

Da qualche tempo, andando sulla sezione “Preferenze relative alle inserzioni” si possono scoprire molte cose, oltre che, ad esempio, togliere di mezzo annunci provenienti da fonti che riteniamo davvero poco appropriate.
In parole spicciole è in base ai nostri dati e alla nostra vita social che Facebook ci propone determinate inserzioni rispetto a altre, quindi questo spazio è davvero molto interessante. Informazioni che hai condiviso, Pagine di cui sei fan o con le quali interagisci più spesso, inserzioni sulle quali clicchi, le app o i siti che usi e frequenti e le informazioni prodotte dai provider di dati e dagli stessi inserzionisti, tutto finisce nel tritacarne con cui un’azienda arriva a te, utente-cliente.

Quindi quasi tutto finisce per organizzarsi in questa sterminata sezione poco conosciuta. Provate ad analizzarla e avrete la fotografia di come venite impacchettati ai pubblicitari.

facebook.com/ads/preferences: da qui si apre una pagina organizzata con aree tematiche, ciascuna delle quali in una serie di topic, temi, argomenti, aziende, squadre sportive, ambiti educativi, band musicali, personaggi, testate giornalistiche di riferimento, viaggi e luoghi d’interesse e molto altro. Ecco la tua social life elencata per filo e per segno, inquietante eh?

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0