Tempo di lettura: 1 Minuti

Boom di idonei al test di medicina ed odontoiatria

Nove candidati hanno raggiunto il massimo del punteggio, il 93% è risultato idonei. #FacceCaso. Come molti di voi sapranno, il 4 ottobre verrano pubbl

Mini-guida al numero aperto e al numero chiuso: come funzionano le nostre università?
Scandalo in Gran Bretagna: arrivano le scuse!
Test universitari e Covid: l’importanza di garantire a tutti le stesse opportunità

Nove candidati hanno raggiunto il massimo del punteggio, il 93% è risultato idonei. #FacceCaso.

Come molti di voi sapranno, il 4 ottobre verrano pubblicati i risultati dei test di ammissione di medicina ed odontoiatria. In attesa della pubblicazione delle graduatorie nazionali, il Miur ha pubblicato i risultati anonimi dei voti. Da quanto emerso, quest’anno il 94% dei candidati ha raggiunto i 20 punti necessari per risultare idonei.

Ben 9 matricole hanno raggiunto il punteggio massimo, ovvero 90, decisamente meglio rispetto ai due anni precedenti, dove il punteggio massimo raggiunto si è fermato a circa 80 punti. Probabilmente, l’exploit di quest’anno è stato dovuto all’assenza del questionario di “Logica Cambridge”, da sempre lo scoglio più difficile per i candidati.

Su circa 500 partecipanti al test, circa il 34% ha trovato molto facile la prova, mentre un ulteriore 42% non ha comunque trovato grosse difficoltà. La media di punteggi più alta tra gli idonei è stata registrata all’università di Udine (54,55), la più bassa è stata invece riscontrata a Catanzaro (40,27).

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0