Tempo di lettura: 3 Minuti

UniSalento e Brindisi, arrivano novità da Lecce

UniSalento e Brindisi, arrivano novità da Lecce

Sede chiusa se non inviano i fondi. Comune e Università insieme per cercare una soluzione. L’Anno accademico 2017/2018 della sezione di Brindisi dell’

Onda Camp. È questo il nome del progetto di volontariato ideato nella Provincia di Verona
Streetart: i progetti del Comune di Venezia
No tax no food: la presa di posizione del sindaco che ha generato un caso

Sede chiusa se non inviano i fondi. Comune e Università insieme per cercare una soluzione.

L’Anno accademico 2017/2018 della sezione di Brindisi dell’Università del Salento potrebbe non iniziare dopo la delibera del Senato accademico di chiudere definitivamente la sede per mancanza di fondi, non erogati, da parte del Comune.

50mila euro era la somma che il Comune poteva versare visti i tagli provocati dalla situazione difficile del bilancio, ma non solo.
Secondo gli accordi, la Provincia doveva garantire portierato e reception, ma da quanto scritto in una dichiarazione recente, ciò non sarà più possibile.

Come non possono più essere assicurati la didattica e la ricerca, a causa dei debiti accumulati e dei rimborsi non ricevuti.

Le speranze, però, non sono finite: il Comune di Brindisi promette di ripristinare i fondi quando la situazione del bilancio cittadino sarà finalmente risolta e l’Università sta cercando di trovare una soluzione.

Fondi ed università non sono mai andati d’accordo in questo paese: sarà #lavoltabuona?

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0