Tempo di lettura: 1 Minuti

Il Concerto dei Coldplay a Milano è da inchiesta: Ticketone segnalata all’Antitrust

La rabbia e le segnalazioni degli acquirenti hanno spinto il Codacons a presentare un esposto. 140mila biglietti spazzati via in pochi minuti, ma guar

Plastica per biglietti della metro? A Roma è realtà
In Islanda con me! Come viaggiare senza organizzare/prenotare nulla… Pt.1
Con lo studio si va allo stadio

La rabbia e le segnalazioni degli acquirenti hanno spinto il Codacons a presentare un esposto. 140mila biglietti spazzati via in pochi minuti, ma guarda caso subito in vendita su altri siti a 10 volte il prezzo.

Scrivo ora, lo dichiaro pubblicamente, come una delle incazzatissime vittime dello scippo di ieri: la faccenda dei biglietti imprendibili non poteva che lasciare molti sospetti. Del resto come può essere possibile se collegatomi alle 10 sul sito Ticketone, ho tentato immediatamente a comprare un paio di biglietti, alle 10:15 erano imprendibili?Per caso però ho controllato su altri siti, tipo Viagogo, e gli stessi biglietti erano presenti in massa, con una piccola differenza sul prezzo, passato a essere più caro di un volo Roma-New York.

La mia situazione è comunque simile a moltissimi fans, i quali hanno fatto sentire la propria rabbia sulle bacheche Facebook dell’evento. Non è possibile, non è accettabile un simile bagarinaggio, compagnie occulte e sistemi indecifrabili che collegandosi immediatamente hanno portato via blocchi di biglietti, con lo scopo di lucrarci il più possibile.

Il fatto non è passato sottobanco, perché Altroconsumo ha inviato all’Autorità garante per la Concorrenza del mercato una segnalazione di pratica commerciale scorretta: “Sia dalle segnalazioni che dalle prove che abbiamo effettuato tutti i biglietti disponibili erano già esauriti nel giro di pochi minuti e durante tutta la fase di scelta e acquisto del biglietto il sito presentava enormi difficoltà di accesso e navigazione”, le parole che l’associazione ha riportato sul proprio sito, facendosi portavoce di tutti gli amareggiati acquirenti.

Ora non resta che attendere l’evoluzione del caso, ma forse, visti i costi dei biglietti in giro per il web, conviene davvero andarli a vedere a New York piuttosto che a Milano. Unica certezza? Il costo sarà inferiore!

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 1