Tempo di lettura: 2 Minuti

Torino: l’ennesimo crollo del soffitto a scuola

Ieri nella scuola elementare Rodari di Nichelino una bambina di nove anni è stata ferita dal crollo del soffitto della sua classe. #FacceCaso. Errare

Mi crolla il soffitto a terra
Napoli: scuola chiusa da 10 giorni per il pericolo che venga inghiottita da una voragine
Sardegna: crolla il soffitto della Scuola

Ieri nella scuola elementare Rodari di Nichelino una bambina di nove anni è stata ferita dal crollo del soffitto della sua classe. #FacceCaso.


Errare humanum est, perseverare autem diabolicum.
Non se ne può più di sentir parlare di soffitti delle scuole che crollano.

È accaduto a Pistoia, poi è stata la volta di Rho, oggi tocca a Torino. Paura e tensione nella scuola elementare Rodari di Nichelino dove è venuto giù un pezzo di controsoffitto all’interno della quarta A. 
Questa volta di diverso, c’è che una bambina di nove anni è rimasta ferita e ha passato la notte all’ospedale Regina Margherita. La diagnosi è trauma cranico anche se le condizioni non sembrano essere gravi.

Il crollo è avvenuto subito dopo pranzo, verso le 14.30, quando gli studenti rientrano in classe dopo aver mangiato. L’aula è sotto sequestro e il pubblico ministero Mario Bendoni ha aperto un’inchiesta per individuare eventuali responsabilità.

“Proprio a luglio quel controsoffitto era stato controllato. Abbiamo dato il via a una serie di sondaggi in tutte le scuole della Città, a partire dalle più vecchie, sulla staticità dei tetti. Il controsoffitto caduto alla Rodari, che è una struttura che avrà circa quarant’anni, era stato collaudato da poco e non erano emerse problematiche. Siamo molto stupiti”. Ha dichiarato il sindaco Tolardo.

“L’ufficio tecnico – prosegue – ha il verbale della ditta che ha fatto il sopralluogo. è negativo. La mia perplessità è che è crollato un intonaco che era stato proprio sede del sondaggio”. 

“La piccola sta bene – conferma il sindaco che è andato a trovarla in ospedale – e abbiamo scherzato. Si è ricordata di quando aveva visto me e il vicesindaco uno dei primi giorni di scuola e anche i genitori mi sono parsi tranquilli. Ora parlerò con l’ufficio tecnico per capire se ordinare la chiusura della scuola domani”.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0