Tempo di lettura: 2 Minuti

Scippatore da applausi: si fa arrestare con la geolocalizzazione

Marocchino di 34 anni rapina a Prato una cinese, ma dimenticandosi di spegnere il cellulare della vittima ci va a dormire. Arrestato dalla polizia con

#ThisIsNotConsent: per l’Islanda se vi stuprano e avete il perizoma è colpa vostra
Fasi all’università: torneremo in aula?
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo Ep de Ilmostrodellaband

Marocchino di 34 anni rapina a Prato una cinese, ma dimenticandosi di spegnere il cellulare della vittima ci va a dormire. Arrestato dalla polizia con ancora in tasca l’Iphone.

Della serie “fate un altro mestiere” ecco l’eroe del giorno: un marocchino di 34 anni, pregiudicato e senza fissa dimora ha scippato una giovane cinese mentre quest’ultima stava rincasando.
La donna ha tentato resistenza, ma buttata a terra ha sbattuto la testa e quindi inutile è stato l’inseguimento contro il rapinatore.
Fin qui pura cronaca, peccato che quest’ultimo abbia lasciato l’iPhone appena rubato acceso, con localizzatore attivo!

Tempo una chiamata delle forze dell’ordine e la conferma di indirizzo, così i carabinieri sono giunti a via Filzi e l’hanno arrestato, mentre stava disteso su un materasso in uno stabile abbandonato. Chapeau.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0