Tempo di lettura: 1 Minuti

Post-sisma: Chiude il liceo Artistico Caravillani di Roma

Il liceo Artistico Caravillani cambia casa a causa dei danni provocati dallo scorso terremoto. Pessime notizie per il liceo Artistico Caravillani che

Amper: l’Intelligenza Artificiale che compone musica
Sapienza: cos’è il bonus famiglia?
Crowdfunding a scuola? Of course

Il liceo Artistico Caravillani cambia casa a causa dei danni provocati dallo scorso terremoto.

Pessime notizie per il liceo Artistico Caravillani che dovrà lasciare la sua abituale residenza di piazza Risorgimento a causa dei numerosi danni provocati dallo scorso terremoto del 30 ottobre.

Crepe nei muri, distacchi nei pavimenti sono solo alcuni dei problemi indicati dagli ingegneri strutturisti nel corso dei sopralluoghi e che hanno reso inagibile la struttura.

27 classi interdette e più di 600 studenti saranno temporaneamente trasferiti, fino a dicembre, nella sede del liceo classico Mamiani fra le ore 13.30-18.00.

Un cambiamento che non è di certo passato in sordina ma che, al contrario, ha sollevato diverse polemiche fra i genitori per la problematicità della fascia oraria assegnata.

È dunque ancora incerta la sorte dei ragazzi in quelli che saranno i mesi successivi a dicembre, fra le varie ipotesi un trasferimento all’istituto tecnico scientifico Galileo Ferrairs in via Fonteiana.
Tra l’altro, la struttura di piazza Risorgimento non ha fatto da seggio elettorale per le centinaia di persone residenti in zona per il referendum Costituzionale.

Per la riapertura dell’edificio si dovrà attendere settembre, ma gli animi dei ragazzi non sembrano essersi tranquillizzati a questa promessa, intanto il presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito assicura:
“Siamo al lavoro con il massimo impegno per trovare immediatamente una soluzione che consenta agli studenti di stare al sicuro e continuare le lezioni regolarmente”.
Tenete duro ragazzi!

Di Laura Messedaglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0