Tempo di lettura: 2 Minuti

Ecco le ultime sulla Mobilità docenti 2017

Il 29 dicembre è stato siglato l’accordo politico tra Miur e sindacati sulla mobilità dei docenti. Andiamo a vedere le novità. Finalmente un accordo f

Esami universitari: le App per superarli
Scuola, ecco le regole per la DAD: massimo 20 ore a settimana
I nuovi sondaggi di Instagram

Il 29 dicembre è stato siglato l’accordo politico tra Miur e sindacati sulla mobilità dei docenti. Andiamo a vedere le novità.

Finalmente un accordo firmato, una notizia importante per entrambi i fronti in gioco, ossia ministero e insegnanti, e una prima anticipazione: possibilità di scelta fino a 5 scuole.

E così vari punti dell’accordo superano criticità della legge 107/2015, come il vincolo triennale di permanenza nella provincia di titolarità, abolito, oppure la possibilità di trasferirsi non solo su ambito territoriale, ma su scuola. I docenti quindi potranno presentare domanda di mobilità per il trasferimento, cosa che vale per tutti, anche i titolari di ambito.

Si potranno esprimere fino a 15 preferenze di scuole, proprio ambito o diversi, mentre il trasferimento intra-provinciale prevede l’indicazione di un massimo di 5 scuole e 10 ambiti.

Una crescita quindi delle possibilità di trasferimento che, cozzando con i provvedimenti presi finora, non possono non soddisfare i docenti in movimento.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0