Tempo di lettura: 3 Minuti

Il gioco d’azzardo spopola tra i giovani: le statistiche

Il gioco d’azzardo spopola tra i giovani: le statistiche

In uno studio dell’osservatorio “Young Millenials Monitor” si parla di un dato preoccupante. Tante volte abbiamo visto persone giocare alle slot machi

Università di Pisa: tirocinio da avvocato in anticipo
Ucraina, a scuola impari a fare…la escort
Studenti-Atleti a scuola: in Italia qualcosa si sta muovendo

In uno studio dell’osservatorio “Young Millenials Monitor” si parla di un dato preoccupante.

Tante volte abbiamo visto persone giocare alle slot machine nei bar, forse anche troppe.

C’è un dato che attesta che circa 1.240.000 ragazzi tra i 14 e i 19 anni cercano di far fare bancarotta a queste “demoniache” macchinette.

Il dato è preoccupante, sia perché tecnicamente il gioco d’azzardo è vietato ai minorenni e sia perché sappiamo perfettamente come possa portare dipendenza. E diciamocelo, essere dipendenti dalla fortuna a 17 anni non è un granché. La statistica è stata pubblicata da “Young Millenials Monitor” insieme all’Alma Mater di Bologna ed è stato presentato di fronte alle maggiori autorità della Regione Emilia Romagna e al presidente Unipol, dato che la società stessa ha partecipato allo sponsor.

Un lato positivo c’è: nel 2016 la media dei giovani italiani che giocava d’azzardo si assestava intorno al 49% mentre per l’Emilia Romagna la percentuale è vicina al 44%. Parliamo qui dei ragazzi che saltuariamente giocano, se andiamo a sbirciare i giocatori abituali ci troveremo intorno al 17%.

Come fermare tutto questo? La Regione Emilia Romagna si sta già attrezzando, erogando nel 2018 circa 300.000 euro per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo.

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0