Tempo di lettura: 3 Minuti

Lombardia: Internet fonte di lavoro giovanile

Lombardia: Internet fonte di lavoro giovanile

Oltre 8.000 imprese guidate o facenti parte di un circuito di under 35, chiaro segnale di un’impresa giovanile spinta dal mondo digitale. Un numero c

City Risks, l’app antifurto
L’Università di Firenze sbaglia e ammette tutti
Se vostro figlio divulgasse su internet il video intimo di una sua coetanea, come la prendereste? 

Oltre 8.000 imprese guidate o facenti parte di un circuito di under 35, chiaro segnale di un’impresa giovanile spinta dal mondo digitale.

Un numero come esempio principe: su 100 nuove società di telecomunicazioni e servizi Internet il 53% ha una gestione di imprenditori sotto i 35 anni. Sembra un dato qualsiasi, ma invece fa riflettere positivamente di come l’industria e tutti i “tools” che si muovono attorno a Internet smuovono l’occupazione giovanile, che in questo paese ristagna ormai da oltre 10 anni. Certo, non si tratta di un’analisi che può tener conto di una crescita collettiva di tutta Italia, ma si focalizza nella sempre più innovativa Lombardia.

Grazie a questa nuova spinta, le telecomunicazioni vedono 2.200 imprese di giovani, un quinto di quelle esistenti e comunque numeri importanti, mentre sempre tra i giovani va forte il settore finanziario, con 3.400 imprese ( promotori, agenti e broker assicurativi ), metà del settore totale, mentre vanno forte anche le attività dell’estetica, con parrucchieri e barbieri ( 3.756 ).

Quindi se vediamo la grande crescita nelle comunicazioni e internet, rimane forte l’interesse e la presenza nel commercio, turismo e costruzioni, mentre a sorpresa sembrano avere una nuova crescita le imprese agricole, con 10mila nuove iscrizioni nel 2016, un terzo del totale.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0