Un proiettore vuole sostituire le Tv

Un proiettore vuole sostituire le Tv

Si chiama ProBeam, è piccolo, smart e nitido anche con la luce. Lg sta per presentare un proiettore insolito, per non usare la parola diverso. No

Il terremoto non la uccide, riapre l’università “La Sapienza” di Pisa!
La classifica delle migliori Università del mondo secondo THE !
Eletto il vincitore del “ Premio Strega Giovani ”

Si chiama ProBeam, è piccolo, smart e nitido anche con la luce.

Lg sta per presentare un proiettore insolito, per non usare la parola diverso. Non è un aggiunta high-tech al proprio salone, uno sfizio a cui collegare la tv per vedere più grande, ma un sistema avanzato di proiezione, con alcune caratteristiche che lo differenziano nettamente.
ProBeam è compatto, allungato e stretto, di appena 2 kg, cosa che lo rende facilmente trasportabile, e ha una particolarità notevole: con duemila lumen può proiettare anche in piena luce! Insomma un prodotto che non si affianca alla Tv, ma più potrebbe sostituirla, avendo a disposizione anche il sistema operativo WebOs, con cui proiettare contenuti non solo dal computer, ma anche da smartphone e tablet. Ultima chicca che potrebbe smuovere anche i più scettici dal fare un passo nuovo , il “Sound Sync Adjustment” permette di non avere ritardi di suono o immagine, ne suoni sgranati. Nei prossimi mesi sarà commercializzato e lì capiremo se diventerà davvero un successo.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0