Tempo di lettura: 2 Minuti

La Camera ordina un’indagine antisismica per le scuole a rischio terremoto

La Camera ordina un’indagine antisismica per le scuole a rischio terremoto

Non è mai troppo tardi per correre ai ripari. Lo Stato investe 100 milioni per combattere il terremoto. #FacceCaso. Il Governo corre ai ripari e stan

Il Referendum Costituzionale spiegato al mio compagno di banco
Diritto allo studio, il Link combatte per ottenerlo
Passa alla Camera il decreto scuola e ricerca

Non è mai troppo tardi per correre ai ripari. Lo Stato investe 100 milioni per combattere il terremoto. #FacceCaso.

Il Governo corre ai ripari e stanzia 100 milioni di euro per avete dati certi in merito alla vulnerabilità sismica delle scuola.

L’obiettivo? Programmare interventi sulla base di una priorità dettata dal risultato di questa indagine.

“Non abbiamo un dato preciso su quante dovranno fare le indagini ma oltre il 50% delle scuole è stato costruito prima che venissero emanate norme antisismiche” ha fatto sapere Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente della Camera che ha deciso l’intervento.

I numeri fanno paura: anche se a detta dell’onorevole Vacca, solo il 75% delle scuole non è a norma, l’indagine è stata effettuata solo sul 9% degli edifici scolastici che si trovano nelle zone a rischio.

Una proposta, quella della commissione Ambiente della Camera, che nasce per soddisfare le richieste delle famiglie costrette a trasferire altrove i loro figli. Entro giugno del prossimo anno, le indagini antisismiche verranno completate. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0