Tempo di lettura: 3 Minuti

Alma Mater indirizza i giovani verso il lavoro

Alma Mater indirizza i giovani verso il lavoro

Prende il via in Emilia Romagna un progetto che aiuterà i ragazzi a passare dal mondo dell’Università a quello del lavoro. Se da un lato a Bologna si

L’università più antica del mondo? In Marocco. E l’ha fondata una donna
Bologna: Artificial Intelligence diventa una laurea
Bologna, riconosciuta come capitale indiscussa della Giurisprudenza

Prende il via in Emilia Romagna un progetto che aiuterà i ragazzi a passare dal mondo dell’Università a quello del lavoro.

Se da un lato a Bologna si litiga (clicca QUI per capire cosa intendo…), da un’altra il futuro dei ragazzi sembra più roseo grazie anche ad Alma Mater. Questo progetto prende il nome di “La qualificazione delle transizioni dai percorsi universitari al lavoro nella Alma Mater Studiorum di Bologna”. I campus universitari presi in considerazioni sono quello di Forlì e quello di Cesena.

I ragazzi che verranno selezionati per questo percorso saranno all’incirca 120. L’iter che dovranno affrontare prevede varie fasi Ah, il tutto, sotto l’occhio vigile di Alma Mater.

  1. Inizialmente i ragazzi saranno sottoposti a tre ore di colloquio in maniera individuale che servirà per un primo orientamento.
  2. Successivamente invece ci sarà una parte di formazione durante la quale i ragazzi saranno suddivisi in gruppi.
  3. La terza fase invece consiste in tre corsi di 40 ore ciascuno. Verranno formati in merito a strategie di comunicazione, lavoro di squadra e organizzazione delle imprese.
  4. La quarta fase prevede invece altri tre percorsi da 16 ore ognuno che riguarderanno la sicurezza sul lavoro. Inoltre è prevista la collaborazione con alcune aziende, presso le quali i ragazzi partecipanti potranno svolgere dei tirocini formativi.
  5. Infine i 10 partecipanti che più si distingueranno fra gli altri ed impareranno al meglio quelli che sono gli insegnamenti impartitigli, avranno la possibilità di essere assunti da alcune aziende, o con un contratto di apprendistato di terzo livello o con un contratto a tempo indeterminato.

L’iniziativa è stata promossa da molti enti oltre che dall’Università di Bologna. Possiamo ricordare infatti l’Iscom Formazione Forlì-Cesena, Serinar, IaL Emilia Romagna, Manpower e Cise.

Il percorso, che mira all’introduzione di neolaureati o studenti nel mondo del lavoro, terminerà a settembre 2018.

#FacceCaso

Di Sara Fiori

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0