Tempo di lettura: 3 Minuti

Blue Whale: leggenda di internet o fenomeno reale?

Blue Whale: leggenda di internet o fenomeno reale?

Il servizio delle Iene sul “Blue Whale" è una mezza bufala. Certo è che se un adolescente soffre di depressione, non è sul web che troverà le risposte

Assassin’s Creed, ecco il parco a tema!
Mestre, 94 alla maturità? No, grazie
Autoplay e le altre novità di Instagram

Il servizio delle Iene sul “Blue Whale” è una mezza bufala. Certo è che se un adolescente soffre di depressione, non è sul web che troverà le risposte di cui ha bisogno. #FacceCaso.

Ok, è ufficiale. Il servizio delle Iene sul “Blue Whale” è una mezza bufala. Mezza, perché il gioco esiste ed è una minaccia per i giovani di tutto il mondo… dall’altra parte però, alcuni video inseriti nel servizio di Viviani sono falsi.

L’ammissione è arrivata dopo un video della pagina Facebook “Alici come prima” che ha scoperto alcune anomalie nei contenuti presentati dalle Iene.

A quanto pare, alcuni video sono stati girati in Cina e non possono essere collegati al fenomeno del Blue Whale. Altri risalgono al 2010, prima che il fenomeno cominciasse.

Durante l’intervista di Selvaggia Lucarelli, Viviani ha confessato di aver ricevuto i video da una tv russa su chiavetta USB.“Ammetto la leggerezza nel non aver fatto tutte le verifiche”.

Nonostante ciò, ha deciso di diffonderli. “Erano comunque esplicativi di quello di cui parlava il servizio”. Perché includere video falsi nel servizio? “Era solo il punto di partenza, cambiava qualcosa se mettevo un voice over di 4 secondi in cui dicevo che quei video non erano collegati al Blue Whale?”

Insomma, il servizio delle Iene ha raccontato di un fenomeno delicato come quello del Blue Whale con toni sensazionalistici decisamente inappropriati alla situazione. Viviani si è difeso sostenendo che “Le Iene hanno questo tipo di narrazione”.

“Cercare le debolezze nel servizio o certi titoli tipo ‘Le Iene incastrate nella loro falsità dal web’ abbassano l’allerta su questo fenomeno”.

Leggenda di internet o fenomeno reale? Certo è che se un adolescente soffre di depressione, non è sul web che troverà le risposte di cui ha bisogno.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0