Tempo di lettura: 1 Minuti

Importanti novità per gli atenei di Bari e Foggia

Importanti novità per gli atenei di Bari e Foggia

A Foggia c’è Scienze biomolecolari con lezioni all’estero. Bari laurea gli atleti big. #FacceCaso. L’Università di Foggia ha presentato un nuovo cors

I docenti universitari con il doppio lavoro: il caso
Immatricolazioni all’Università in calo del 20% negli ultimi 10 anni
La parola alla dirigente scolastica sospesa

A Foggia c’è Scienze biomolecolari con lezioni all’estero. Bari laurea gli atleti big. #FacceCaso.

L’Università di Foggia ha presentato un nuovo corso di laurea internazionale in Scienze e tecnologie biomolecolari. Almeno il 20% degli studenti che vi prenderanno parte, vivrà un’esperienza formativa all’estero per studio e/o tirocinio. A partire dal terzo anno di corso sarà inoltre possibile sostenere esami alla Wolverhampton University, Regno Unito.

“Questa opportunità consentirà ai nostri studenti di cogliere un’altra chance, ottenendo il doppio titolo di laurea. Si tratta dell’unico corso di laurea che in Italia offre questi vantaggi e assicura questa competitività didattica e scientifica a chi lo frequenterà. Difatti l’unico corso che potrebbe essere ritenuto similare a quello proposto dall’Università di Foggia è quello in Biotecnologie promosso dall’Università di Camerino, tutto in lingua inglese”. Ha spiegato la coordinatrice scientifica del corso di laurea, professoressa Claudia Piccoli.

Il nuovo corso di laurea prevede al massimo 50 immatricolazioni per anno accademico. Si potrà accedere solo attraverso test di ingresso.

L’Università di Bari invece, ha abolito il numero chiuso al corso di Scienze delle attività motorie e sportive, portando i posti a 230. 20 dei posti disponibili sono stati riservati ad atleti agonisti di elevato livello in discipline olimpiche o ad atleti di ‘interesse nazionale’. Altri 20 posti sono riservati a tecnici Coni di quarto livello europeo.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0