Tempo di lettura: 2 Minuti

“Bonus in fabula”: a Longhena è protesta contro i bonus docenti

“Bonus in fabula”: a Longhena è protesta contro i bonus docenti

11 maestri Longhena usano i soldi del bonus per promuovere un convegno contro il premio in denaro. #FacceCaso. 11 docenti della primaria Longhena han

Resto al Sud, l’incentivo per gli under 36 che investono sul Meridione
Apple, Store e ecommerce, alcune novità da internet
Vento di novità nella Scuola italiana: ecco la situazione dei docenti

11 maestri Longhena usano i soldi del bonus per promuovere un convegno contro il premio in denaro. #FacceCaso.

11 docenti della primaria Longhena hanno dato vita a “Bonus in fabula”, un convegno contro i bonus docenti che si terrà oggi alle Scuderie (piazza Verdi, dalle 16.30).

Il convegno è stato interamente organizzato con i soldi ricevuti dal buono insegnanti 1.400€. Per annunciare l’iniziativa, i professori hanno scelto la rivisitazione ironica di vecchie locandine del cinema.

“Siamo contrari alla logica che sta alla base di questo premio che divide, promuove la competizione tra insegnanti invece della collaborazione che è la condizione fondamentale per migliorare la scuola”.

La discussione verterà sui cambiamenti nella scuola pubblica che allarmano i docenti, con interventi della preside Renata Puleo, del pedagogista dell’Alma Mater Luigi Guerra e della docente giornalista Marina Boscaino.

A Longhena parte dei docenti ha deciso di rinunciare all’assegnazione del bonus decisa l’anno scorso.
“È nata così l’idea di organizzare un convegno cittadino, aperto, di carattere politico dove si rifletta sull’istituzione del Bonus. Che apra un dibattito sullo stato attuale della scuola e delle politiche scolastiche. Sulla condizione dei lavoratori della scuola, in particolare dei neoassunti. Sulla divisione che si viene a creare, anche generazionale, fra insegnanti di lungo corso, perciò ‘garantiti’, e chi entra nella scuola oggi in condizioni di precariato regolarizzato. Sul nuovo e ulteriore potere dei presidi e dei dirigenti. Sulla delegittimazione dei collegi e degli organi collegiali. Sulla fine della democrazia a scuola”.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0