Tempo di lettura: 2 Minuti

Al via la terza edizione del premio innovazione Leonardo

Al via la terza edizione del premio innovazione Leonardo

Quest'anno tra le categorie ci sarà quella dedicata alla conservazione dei beni culturali. Un segno di innovazione e tradizione. In un’Italia conside


Niscemi: il preside Cannizzo fa un passo indietro
Ecco la Carta dei diritti e doveri dell’alternanza
Game of Thrones sui francobolli inglesi!

Quest’anno tra le categorie ci sarà quella dedicata alla conservazione dei beni culturali. Un segno di innovazione e tradizione.

In un’Italia considerata “per vecchi”, alcuni barlumi di innovazione e progresso sono le associazioni che tentano di portare i nostri giovani ad essere il futuro di un paese, che ancora non è riuscito a pieno a far propria la nuova legge mondiale che si basa su start-up, tecnologie e nuove risorse.

Per questo motivo e con queste intenzioni comincia la terza edizione del premio Innovazione Leonardo, che ha visto trionfare nelle scorse due edizioni, rispettivamente un progetto legato alle stampanti 3D ed un sistema alternativo di alimentazione dei motori elettrici.

Per quest’anno, invece, il premio Leonardo si dividerà in tre percorsi da premiare. Il primo, quello di “soluzioni intelligenti basate sulle immagini” che dovrebbero migliorare i sistemi di sicurezza, monitoraggio ed organizzazioni. Quello delle “tecnologie quantistiche per i sensori” si specializzerebbero in comunicazioni sicure, calcolo e sensori.

Infine quello delle “tecnologie e soluzioni innovative per la tutela dei beni culturali rappresenta una novità ed un soprendente interesse di un premio che guarda più di tutto al futuro, e che stabilisce che le teconolie del futuro dovranno servire anche a conservare il passato. I giovani che vinceranno avranno come ricompensa tirocini formativi in aziende del loro settore, premi economici e l’invito alla cerimonia di partecipazione.

#FacceCaso.

Di Alessandro Luna

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0