Tempo di lettura: 3 Minuti

Forum universitario dei fuorisede: quando si investe nel futuro dei ragazzi

Forum universitario dei fuorisede: quando si investe nel futuro dei ragazzi

Accoglienza, integrazione e crescita, questo vuol dire trasferirsi per studiare ed è l’argomento del primo meeting degli studenti di cinque regioni.

Alla scoperta de “I Sidèrea”, la band di Latronico che punta alle stelle.. letteralmente
La violenza di genere e il mistero di dove finiscono i fondi per combatterla
L’Università degli studi della Basilicata entra a far parte dell’Uneecc

Accoglienza, integrazione e crescita, questo vuol dire trasferirsi per studiare ed è l’argomento del primo meeting degli studenti di cinque regioni.

In tanti sanno cosa vuol dire fare una scelta importante a 18 anni, quella del percorso universitario. Per molti di questi scegliere vuol dire andare via di casa, cercare una stanza e iniziare una vita nuova. E forse un forum ci starebbe bene.

Ridiamo e scherziamo sui fuorisede del Sud e delle loro difficoltà nel trasferirsi al Nord, per esempio, non guardando all’importanza di questa scelta.

Per enfatizzare la vita degli studenti fuori sede, in questo caso nelle università di Roma, ci sarà un forum patrocinato dall’Ufficio Diocesano per la pastorale universitaria per i ragazzi partiti da cinque regioni del Sud: Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.

Si terrà a Salerno dal 31 luglio al 2 agosto.

Roma, con la sua posizione al centro della penisola, si pone come centro di raccolta per tanti studenti del Sud e proprio la prima tavola rotonda dell’evento tratterà della loro integrazione all’interno della società capitolina.

Si parlerà anche dell’impresa nel Mezzogiorno come anche del motivo per cui gli studenti decidono di trasferirsi a Roma, quindi dell’offerta formativa delle varie università romane.

Saranno ospiti, oltre alle personalità chiave dell’Università ospitante, quella di Salerno anche

  • il presidente dei Rettori d’Italia,
  • l’arcivescovo di Salerno
  • il vescovo di Nocera inferiore
  • il Ministro dell’istruzione Valeria Fedeli

a simbolo di una stretta collaborazione tra MIUR e Unione Pastorale sul tema dell’integrazione dei ragazzi ma anche dello sviluppo del Meridione.

Partire per studiare rappresenta un’opportunità che cambia la vita, soprattutto se implica lasciare un piccolo paese o una piccola provincia e non è da sottovalutare, si parla di futuro e di sviluppo che sono due #bellestorie.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0