Tempo di lettura: 3 Minuti

Docenti verso il pensionamento

Docenti verso il pensionamento

Pensionamento al via. Per i prossimi due anni è previsto un turn over di insegnati che lasceranno il posto a nuovi docenti. Proprio così. Dal 2018 è

” La Grande festa delle Buone Feste “: in una scuola di Milano è polemica
Arrivano gli “ateo bus”, religione a scuola al capolinea?
Da Padova a Stoccolma per confutare un premio Nobel

Pensionamento al via. Per i prossimi due anni è previsto un turn over di insegnati che lasceranno il posto a nuovi docenti.

Proprio così. Dal 2018 è previsto il pensionamento di un docente ogni cinque. Questo dato dovrebbe essere la spinta per far cambiare le cose all’interno delle università, dove negli ultimi anni, a causa delle crisi, sono stati assunti meno docenti rispetto a quanti ne sarebbero stati necessari per il numero di studenti iscritti.

La facoltà che più risente di questa differenza fra necessità di personale e numero di studenti è quella di medicina. Negli ultimi anni infatti il numero dei ragazzi che si iscrivono all’università è aumentato di circa l’8%, ma il numero dei docenti no, anzi è diminuito del 16%.
Il settore che ha meno risentito di un aumento di studenti, poiché il numero di quest’ultimi negli anni è quasi sempre rimasto invariato, è quello della giurisprudenza, delle scienze politiche e dell’economia. Queste facoltà però saranno quelle che risentiranno anche meno dell’abbandono delle cattedre.

Il fatto che nei prossimi anni molti insegnanti dovranno abbandonare la propria cattedra, lasciando spazio ai più giovani, potrebbe essere un motivo per riorganizzare l’organico degli atenei in base alle necessità di ogni singola facoltà per numero di iscritti.
In attesa che le cose cambino e con l’augurio che sia possibile per più docenti insegnare e per più studenti avere un numero di professori adeguato, tu

FacceCaso.

Di Sara Fiori

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0