Tempo di lettura: 2 Minuti

Perugia in crisi: bruttissime notizie per l’Università

Perugia in crisi: bruttissime notizie per l’Università

Secondo Multimedicom, l'Ateneo avrà prossimamente meno di 20mila iscritti. È una tendenza degli ultimi anni: le iscrizioni all'Università di Perugia

Poche matricole per L’Aquila
Twitter corre ai ripari: calo di followers alle porte
Usiamo sempre meno i Social network

Secondo Multimedicom, l’Ateneo avrà prossimamente meno di 20mila iscritti.

È una tendenza degli ultimi anni: le iscrizioni all’Università di Perugia stanno progressivamente diminuendo.
Tutto ciò nonostante sia da sempre considerata come una delle più importanti d’Italia, soprattutto per quanto riguarda la qualità dei servizi offerti agli studenti.

Non ci sono dati ufficiali del Miur, ma ci sono quelli provenienti dall’agenzia di stampa “Multimediacom 042”, la quale sostiene che

l’ateneo di Perugia è diventato la quinta peggior università a causa del continuo calo d’immatricolazioni.
L’università perugina ha infatti perso in media negli ultimi 8 anni più di mille iscritti l’anno.

Questo perché, nel complesso, chi si trasferisce, abbandona gli studi o semplicemente si laurea, supera di gran lunga tutti quelli che si immatricolano.

Tutti questi fattori fanno si che il “bilancio” sia sempre più in negativo e che si cominci a vedere l’università del capoluogo Umbro sempre più in basso nelle classifiche degli atenei Italiani, così da considerarla un po’ come una media/piccola realtà.

Tuttavia si prevede che nel biennio 2016/2018 il totale degli studenti sarà addirittura sotto i 20 mila. Ciò avrà purtroppo molte conseguenze, come la riduzioni di alcuni finanziamenti esclusivi per le università con molti iscritti.

Nè il ministero nè l’ateneo stesso si sono ancora espressi in merito a queste indiscrezioni riportate dall’agenzia di stampa.
Lo scorso anno i dati ufficiali dicevano che fino al forte calo del 2014, quando vennero registrate 1600 presenze in meno rispetto al quinquennio precedente, le iscrizioni erano tornate ad aumentare progressivamente anno per anno.

Nell’anno accademico in corso, il 2016-2017, l’Università di Perugia ha inoltre riscontrato un aumento di oltre il 42%, raggiungendo oltre i 1.830 immatricolati , grazie alla scelta di rendere aperti molti corsi che in precedenza erano a numero chiuso.

#FacceCaso

Di Gianmarco Saulli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0