Tempo di lettura: 2 Minuti

Studentessa di Lodi chiamata a Londra per studiare fisica!

Studentessa di Lodi chiamata a Londra per studiare fisica!

È quello che è capitato a Emma Albertini, che si troverà a studiare fisica all'Imperial College di Londra. Si chiama Emma Albertini, ha 18 anni, vien

Il college USA tra fake news e realtà
Nella guerra dei dazi ci finiscono anche gli studenti
Calcio e università insieme, opportunità per gli studenti

È quello che è capitato a Emma Albertini, che si troverà a studiare fisica all’Imperial College di Londra.

Si chiama Emma Albertini, ha 18 anni, viene da Lodi ed è una delle migliori studentesse scelte dall’importantissimo centro universitario nel cuore di Londra. È l’Imperial College l’università in cui la giovane studentessa a partire dagli ultimi giorni di settembre avrà modo di iniziare la sua avventura a base di fisica.

Il college londinese è considerato, dagli esperti del settore, uno dei migliori poli universitari al mondo: addirittura va a superare anche le celebri università di Cambridge e Oxford.

Emma, intervistata recentemente da “Il Giorno”, ci vuole comunicare quanta sia la sua voglia di iniziare questo nuovo e entusiasmante percorso.

Si aspetta di aumentare le proprie conoscenze e allargare i propri orizzonti, visto che oltre ad imparare fisica, sarà a contatto con una nuova realtà in cui dovrà confrontarsi con una pluralità di culture ideologie e usanze diverse, anche se a farle compagnia ci saranno alcuni studenti italiani.

Fin dai primi anni di liceo, la fisica è sempre stata oggetto di interesse per la giovane studentessa, che si è sentita subito presa dallo studio dei fenomeni naturali, proprio guardando inizialmente le stelle e tutto quello che le richiamava attenzione.

Ha iniziato a farsi molte domande riguardo il funzionamento e lo svolgersi di alcuni fenomeni: infatti per Emma ciò che rende davvero interessante la fisica è il fatto che si basi esclusivamente sulla realtà che ci circonda.

Quella che si appresta a vivere sarà un’esperienza esaltante, infatti non vede l’ora che inizino le lezioni, perciò non ci resta che farle un grande in bocca al lupo.

#FacceCaso

Di Gianmarco Saulli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0