Tempo di lettura: 2 Minuti

VIAGGIA CON NOI: EP.2- PAG

VIAGGIA CON NOI: EP.2- PAG

Continua il nostro percorso attraverso i luoghi preferiti per una vacanza a tutto divertimento tra amici. Questa volta ci spostiamo in Croazia,Pag! A

Pesticidi chimici e digitali, è l’ora della disinfestazione al TG USA 2.0
Popular Articles, ecco la nuova funzione di Twitter
Notification History ti fa leggere i messaggi cancellati su WhatsApp

Continua il nostro percorso attraverso i luoghi preferiti per una vacanza a tutto divertimento tra amici. Questa volta ci spostiamo in Croazia,Pag!

Arriviamo, in questa seconda puntata a Pag, il punto di ritrovo di tutto l’est Europa per il divertimento d’estate.
Appunto, tanti giovani che si recano in questa penisoletta affacciata sull’Adriatico provengono dai paesi a Est della Croazia, rifugio per chi passa inverni gelidi, e che invece ritrova nel mare dell’Ex Jugoslavia una sorta di paradiso. In ogni caso, data la vicinanza ai nostri confini, non mancheranno moltissimi italiani e tanti altri provenienti da tutta Europa e mondo.

Senza girarci troppo intorno, e per esperienza diretta, Pag ha si belle spiagge, ma non quanto gli altri posti descritti, e il suo punto di forza è ZRCE, una lunga lingua di sabbia che è caratterizzata da una serie di enormi discoteche, tra le più famose al mondo, dove potersi divertire con guest e dj tra i migliori sulla piazza ( tanti nomi celebri si recano qui per serate indimenticabili ).

Andando con ordine però, partiamo da come arrivare in questa località in cui l’alcool è padrone.

Dall’Italia, se siete del nord, sarà facilissimo, anche in macchina (soluzione di molti), ma per gli altri è preferibile scegliere o traghetto ( Ancona ) o aereo, atterrando magari a Spalato o Zara per poi prendere un comodo servizio navetta.
Solitamente gli alloggi sono concentrati a Novalja, che è la cittadina dove troverete tutto il necessario per vivere, mangiare e bere prima di muoversi verso le discoteche. Qui infatti si sta più tranquilli, poiché il porticciolo accoglie anche molte famiglie in vacanza qui, motivo per cui ci sono tanti ristoranti, ma anche cocktail e lounge bar, ma non chiassose discoteche.

Questo è anche il punto centrale per muoversi con i mezzi pubblici ( potrete prendere il braccialetto settimanale per accedere, a Pag c’è un braccialetto per tutto).
Ovviamente è la notte il punto centrale del vostro viaggio, ma di giorno potrete decidere se stare alla spiaggia di fronte al porto ( una laguna puzzolente, sconsigliata), oppure avviarsi verso una serie di altre spiagge.
Il consiglio è andare a Strasko, spiaggia non lontana da Novalja, ma anche Caska, accogliente e piccolina, collocata subito dopo le zone delle discoteche, oppure Simuni e Kukurina.

Per passare le vostre giornate, oltre le tante e belle spiagge, due attività sono a mio parere imperdibili: affittare una delle barchette poste sul versante opposto di Novalja, e girare il golfetto tra Zrce e Caska, ma soprattutto provare la Party Boat!

Qui potrete provare il divertimento puro su questo “vascello” che salpa dal porto di Novalja e fa ubriacare e ballare i passeggeri fino al tardissimo pomeriggio. Tra cibo, alcool, musica e tuffi in mare aperto, tornerete verso le 21 a casa stracotti ma soddisfatti.
Infine il capitolo più atteso, ossia le sei sorelle di Zrce: Cocomo Club, Papaya, Acquarius, Papaya, Noa, Kalypso e Euphoria. Queste le discoteche dove potete passare le vostre serate, senza costi eccessivi bere e ballare con la miglior musica possibile ( punto di forza di alcuni di questi locali).

Il Noa, che ha anche il miglior evento pomeridiano, insieme a Papaya ed Euphoria sono sicuramente le migliori, ma nell’arco di una settimana vanno provate tutte più e più volte!
Un consiglio spassionato prima di partire. Per arrivare da Novalja a Zrce, si è soliti prendere la sera i pullman, che partono di continuo e sono molto convenienti. Ora, attenzione! Evitate di far casino, urlare, bestemmiare o mettere le mani addosso a qualcuno una volta a bordo, poiché ogni mezzo ha a bordo due buttafuori. Non c’è neanche bisogno di dirvi quanto gli slavi possano essere cattivi e violenti, e lì sopra loro sono La legge. Particolarmente intolleranti alle bestemmie, fanno fermare i disurbatori, li buttano fuori e a volte vanno giù pesanti con le mazzate. Quindi veramente, non rischiate inutilmente e fate i 5/10 minuti a bordo in silenzio!

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0