Tempo di lettura: 2 Minuti

L’idea del ministro Fedeli: obbligo scolastico fino a 18 anni

L’idea del ministro Fedeli: obbligo scolastico fino a 18 anni

Parlando al meeting CL di Rimini, Valeria Fedeli ha annunciato questa sua idea di rivisitazione dei cicli scolastici. Ha anche aggiunto pensieri sull’

Le migliori 10 fermate per studenti di Roma
Studiare di notte a #Bolo, le biblioteche aperte fino alle 24.00
La Sapienza guarda al futuro, forse nel modo sbagliato

Parlando al meeting CL di Rimini, Valeria Fedeli ha annunciato questa sua idea di rivisitazione dei cicli scolastici. Ha anche aggiunto pensieri sull’Erasmus.

La scuola o si rigenera o si rigenera. Avrà pensato questo il Ministro dell’Istruzione Fedeli manifestando la sua idea a Rimini.
“Servirebbe una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità dei percorsi didattici interni. So che questo non si realizza in due giorni, ma la visione e l’attuazione è importante”
In pratica la proposta sarebbe di portare l’obbligo scolastico a 18 anni, in modo da far puntare, sia economia che società, sulla conoscenza.

Nell’ambito di un percorso formativo ed educativo che rimane costante nella nostra vita, sempre per il Ministro avere una partecipazione ancora più ampia.

Poi ci sono stati anche alcuni accenni all’introduzione dell’Erasmus nelle superiori: “La dimensione europea è imprescindibile. Lo dico anche per la mia storia personale, sono stata presidente del sindacato europeo. L’Erasmus è un’esperienza formativa che cambia la vita dei giovani. Vuol dire più cultura, più conoscenze, più qualità nella relazione umana e civile, più capacità e adattabilità nel nuovo mondo del lavoro. Nel giro di pochi anni costruiremmo una classe dirigente nuova, italiana ed internazionale”.

Tanti obbiettivi posti quindi, dall’internazionalizzazione dello studente, ma senza pesare a livello di costi, all’esperienza scolastica estesa e obbligatoria.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0