Tempo di lettura: 1 Minuti

Mense romane come Masterchef: nelle scuole arrivano menù vegano, vegetariano e a KM 0

Mense romane come Masterchef: nelle scuole arrivano menù vegano, vegetariano e a KM 0

La giunta Raggi approva un nuovo bando per le mense scolastiche del tutto rivoluzionato. È stata l’Assessora alla Scuola e Politiche sociali, Laura B

Educazione sessuale, i preservativi sbarcano a scuola?
Martina, il tumore e l’umanità dei piccoli gesti
La scuola italiana non valorizza il merito ed il talento dei giovani

La giunta Raggi approva un nuovo bando per le mense scolastiche del tutto rivoluzionato.

È stata l’Assessora alla Scuola e Politiche sociali, Laura Baldassarre, ad annunciare la novità: il nuovissimo bando per le mense scolastiche di asili nido, scuole d’infanzia ed elementari. E non potete immaginare quali novità il bando contenga! Vediamole assieme.

Innanzitutto i prodotti utilizzati dovranno essere biologici, equosolidali, dop, igp, a km0 e soprattutto di stagione. Sono previsti anche diversi tipi di menù tra i quali le famiglie dei bambini potranno scegliere:

  • menù vegetariano
  • menù vegano
  • menù speciale per i lattanti

Previsti anche

  • menù speciali più leggeri
  • menù speciali per motivi etico-religiosi: le famiglie potranno richiedere un menù diverso che si adatti alle esigenze della religione.

Come mai questa rivoluzione? Beh, durante l’anno scolastico 2015/2016 nelle scuole romane erano state effettuate 170 ispezioni nelle mense, e purtroppo era emerso un quadro abbastanza tragico.

Infatti erano scattate 40 denunce penali per le pessime condizioni igieniche e per la scarsità dei prodotti utilizzati nelle mense.

Ecco dunque da dove viene la scelta della giunta Raggi di rivoluzionare il nuovo bando. Un bando che pone l’accento sulla qualità, l’igiene e la sicurezza del cibo.

Un’altra novità prevista è che il cibo avanzato non verrà gettato via ma potrà essere consegnato alle famiglie più svantaggiate.

Grande rivoluzione per le scuole, per i bambini e per le loro famiglie. Io credo che i principi su cui si fondano le idee del bando siano giusti e nobili. Speriamo che davvero qualcosa possa cambiare.
Voi pensate che funzionerà?

FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0