Tempo di lettura: 2 Minuti

Legge 104: gli sviluppi nel mondo della scuola

Legge 104: gli sviluppi nel mondo della scuola

Inps, Ministero e regione per combattere l’assenteismo “giustificato”. Torna lo stretto controllo sulla legge 104, ovvero quella che permette ai dipe

Nuovo bando INPS per le borse di studio
Credem vuole i giovani! 250 assunzioni entro il 2018
Mazzette all’università di Genova

Inps, Ministero e regione per combattere l’assenteismo “giustificato”.

Torna lo stretto controllo sulla legge 104, ovvero quella che permette ai dipendenti di avere un periodo più lungo di ferie e di permessi lavorativi in generale per l’assistenza di un familiare particolarmente bisognoso.

Molto spesso la legge 104 è utilizzata per poter prendersi qualche giorno di stacco dal lavoro e avevamo già parlato del fatto che era l’ambito della scuola quello in cui la legge è stata più usata. Per questo, Inps e Ministero della salute insieme alle regioni si sono accordate per aumentare il controllo sull’utilizzo della stessa legge 104.

Anche il ministro dell’istruzione, Valeria Fedeli, si è dimostrata severa nei confronti dell’abuso della legge e si è schierata dalla parte degli organi di controllo.

I casi di abuso sono moltissimi, e soprattutto in ambito scolastico fanno sì che la didattica non venga svolta correttamente ed in continuità. Il Corriere del Veneto ha sollevato il problema del Liceo Brocchi di Bassano del Grappa, dove un professore ha firmato un contratto e poi è tornato al paese d’origine.

L’obiettivo è quello di dare alla scuola l’opportunità di fare il proprio lavoro e di educare i ragazzi con qualità e continuità, senza permettere gli abusi di una legge che tutela i meno fortunati. E gli organi di controllo promettono di operare verifiche più strette e, nel caso, le giuste punizioni per chi se ne approfitta.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0