Tempo di lettura: 1 Minuti

Dopo 8 anni di battaglia, la scuola concede un imboccatore a Gabriele

Dopo 8 anni di battaglia, la scuola concede un imboccatore a Gabriele

Dopo una lunga battaglia la Asl di Palermo ha garantito questo diritto a tanti bambini che soffrono di disfagia nella provincia. ##FacceCaso. L’ imbo

Scuola: Studentesse al top!
Bike sharing, a Milano arrivano 12mila nuove biciclette
Spotify, la prima top 3 di sole donne

Dopo una lunga battaglia la Asl di Palermo ha garantito questo diritto a tanti bambini che soffrono di disfagia nella provincia. ##FacceCaso.

L’ imboccatore è un operatore socio sanitario formato per aiutare bambini disfagici, persone che hanno una deglutizione problematica e che ad ogni boccone rischiano il soffocamento.

Dopo una lunga battaglia la Asl di Palermo ha garantito questo diritto a tanti bambini che soffrono di disfagia nella provincia.

Gabriele è un ragazzo di 14 anni colpito da paralisi cerebrale nella nascita, con conseguenti patologie e dopo 8 lunghi anni ha finalmente vinto la battaglia per i suoi diritti. In tutti questi anni la mamma ha gridato al mondo la sua rabbia.

“È incredibile come lo Stato ti obblighi a mandare i figli a scuola e poi li metta in pericolo non fornendogli l’assistenza necessaria e qualificata”.

La soluzione (se così si può chiamare) era stata trovata: negli anni della scuola primaria, l’impegno di far fare merenda al figlio è stato assunto dalla madre che è riuscita a strappare alla preside un permesso per entrare a scuola durante le lezioni. “Alle 10.30 entro in classe e do da bere e da mangiare al mio piccolo”.

Per questa mansione però, occorre una persona opportunamente formata. Grazie all’esempio di Gabriele e alla battaglia di sua mamma, da oggi a prendersi carico del problema, ci penserà direttamente la Asl.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0