Tempo di lettura: 2 Minuti

La disoccupazione è in calo anche per i giovani

La disoccupazione è in calo anche per i giovani

Sono i nuovi dai Istat a dirlo: i risultati, che fanno riferimento ai mesi di Luglio e Agosto, suggeriscono un calo della percentuale di disoccupazion

Norma’s teaching: l’insegnate di inglese che ha fatto impazzire il web!
Bonus occupazione giovani 2018: obiettivo 300mila posti di lavoro
Eskills4change: un’opportunità di formazione per 10.000 giovani italiani!

Sono i nuovi dai Istat a dirlo: i risultati, che fanno riferimento ai mesi di Luglio e Agosto, suggeriscono un calo della percentuale di disoccupazione all’11,2%, al 35,1% per quanto riguarda solo i giovani.

Dati incoraggianti provengono dalle prima stime Istat sullo stato occupazionale italiano: la disoccupazione è in calo e aumentano i posti di lavoro.

L’Istat segna infatti un calo della disoccupazione nel periodo estivo: complessivamente i disoccupati scendono all’11,2%, – 0,2% rispetto a Luglio 2016 e – 0,4/ rispetto ad Agosto 2016.

Parla Intesa San Paolo

Le stime potrebbero però essere “falsate” da un aumento fisiologico del livello di occupazione durante il periodo estivo dovuto all’esigenza delle imprese di lavoratori stagionali, quindi a tempo determinato. Tutto ciò viene precisato da Intesa San Paolo:

  • “Tra gli elementi positivi si segnala l’ulteriore aumento degli occupati e del tasso di occupazione e di attività (trainati dalla componente femminile, ai massimi storici), nonché il fatto che la creazione di posti di lavoro è più diffusa per classi di età rispetto al recente passato (ovvero non è limitata ai lavoratori più anziani).
  • Tuttavia, una nota di cautela viene dal fatto che la nuova occupazione creata ad agosto è interamente temporanea, presumibilmente trainata dal turismo: ciò potrebbe indurre una correzione a settembre-ottobre. In ogni caso, le elevate intenzioni di assunzione delle imprese (ai massimi dal 1999 secondo l’indagine PMI sulle aziende manifatturiere) sono coerenti con un ulteriore calo del tasso dei senza-lavoro nei prossimi mesi. Ma potremmo vedere una disoccupazione stabilmente sotto l’11% solo a 2018 inoltrato”.

Ma il dato che ci incoraggia di più riguarda il trend positivo dell’occupazione giovanile, in particolare tra i 15 e i 24 anni la disoccupazione scende al 35,1% ad agosto 2017, con una diminuzione dello 0,2% e addirittura del 2,2%.

Ci si augura che i dati Istat non siano influenzati solamente dal periodo in cui sono stati registrati, risentendo quindi di un rialzo fisiologico dell’occupazione a termine dovuta alle attività estive.

Eppure, la diminuzione del livello di disoccupazione è dovuta all’efficacia dei nuovi elementi di sistema introdotti dalle ultime politiche sociali e del lavoro.

#FacceCaso

Di Lorenzo Maria Lucarelli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0