Tempo di lettura: 2 Minuti

La Nintendo Wii perde pezzi

La Nintendo Wii perde pezzi

Fine di un’epoca in casa Nintendo. Il Wii shop chiuderà, avvicinando la fine della console. Dopo 10 anni di onorata carriera anche questa è ormai supe

E dopo Pokémon Go, ecco a voi Mario Run!
Videogiochi battono sesso: un altro passo verso l’estinzione
Nintendo Labo, un kit da impazzire

Fine di un’epoca in casa Nintendo. Il Wii shop chiuderà, avvicinando la fine della console. Dopo 10 anni di onorata carriera anche questa è ormai superata.

La Wii l’abbiamo usata e amata tutti, forse seconda solo al Game Boy tra i prodotti più popolari della casa di console giapponesi.
La sua lenta fine si avvicina, come testimonia la chiusura del Wii Shop. L’annuncio della compagnia dichiara come dal 2019 lo shop online non sarà più accessibile, impedendo così l’acquisto di giochi per la stessa.

Una chiusura che evidenzia la legge del contrappasso. Inevitabile il superamento della Wii U prima e della Switch dopo. Queste però mai potranno eguagliare i successi della prima, venduta in quantità enormi e apprezzati da ogni fascia d’età. Una scatola bianca capace di rivoluzionare il mercato dei videogiochi, connettendo direttamente le persone e appassionando chiunque.

La personalizzazione dei personaggi poi ha segnato un favore di pubblico enorme. Un addio comunque tardivo, se si pensa che uscì sul mercato 10 anni fa, nel 2007, ma pur sempre… un addio.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0