Tempo di lettura: 2 Minuti

Scuole, la fibra è tanta roba: arriva un progetto che strizza l’occhio al web

Scuole, la fibra è tanta roba: arriva un progetto che strizza l’occhio al web

Ecco “Riconnessioni”, il progetto che porterà la fibra ottica anche nelle scuole. La fibra ottica sbarcherà nelle scuole. Lo farà grazie a “Riconness

La domanda che non vorresti mai ricevere: “Ma quando ti laurei?”
Università: 45mila idonei, ma quando si passa alla pratica?
Un master universitario sull’accoglienza e l’immigrazione

Ecco “Riconnessioni”, il progetto che porterà la fibra ottica anche nelle scuole.

La fibra ottica sbarcherà nelle scuole. Lo farà grazie a “Riconnessioni”, un’iniziativa, voluta fortemente dall’ex ministro dell’istruzione Francesco Profumo, che interesserà oltre 2mila docenti in 350 plessi di Torino.

Il capoluogo piemontese , però, sarà solamente il punto di partenza del progetto. Il modello verrà infatti esteso in tutta Italia entro il 2018, coinvolgendo circa 100mila studenti e 2000 docenti con corsi di formazione e attività nei laboratori.

“Riconnessioni è il più grande progetto di innovazione infrastrutturale e didattica all’interno delle scuole pubbliche italiane” ha commentato Profumo. Gli fa eco l’ex senatore Franco Bassanini, che fa notare come Internet e le tecnologie digitali possano offrire mezzi nuovi e potentissimi per l’organizzazione della didattica.

Naturalmente, affinché il progetto riesca, sono prima necessari alcuni interventi, quattro per la precisione:

  • Connettere ad una rete di fibra ottica di ultima generazione tutte le scuole;
  • Creare una infrastruttura interna ad ogni edificio scolastico per connettere ogni aula;
  • Sviluppare una didattica innovativa nei metodi e nei contenuti
  • Riprogettare e digitalizzare i processi scolastici per sviluppare nuovi servizi e nuove professionalità;

I soldi per fare tutto questo di sicuro non mancano dal momento che sono stati stanziati 100 milioni di euro. Resta da capire quanto ci vorrà perché sia tutto operativo. Intanto a Reggio Emilia si sono già mossi e grazie a Lepida entro un anno ben 90 istituti potranno disporre di almeno 1GBs di connettività.

144 fibre, per un totale di oltre 41 chilometri. Grazie all’iniziativa del comune emiliano potranno usufruire della banda larga anche centri sociali ed uffici pubblici. Insomma, l’Italia sembra aver capito finalmente che strada intraprendere per affrontare il futuro e con la fibra chissà che non riuscirà ad arrivare più velocemente alla meta.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0