Tempo di lettura: 2 Minuti

Windows phone non lo vedremo più

Windows phone non lo vedremo più

Microsoft rinuncia definitivamente ai suoi smartphone. Parola di Joe Belfiore che sullo sviluppo di Windows 10 Mobile ha detto: “Non è più il focus”.

Fumo alla guida: il M5S propone il divieto
Snapchat e una mappa social
Canto di Natale di Dickens: 10 versioni

Microsoft rinuncia definitivamente ai suoi smartphone. Parola di Joe Belfiore che sullo sviluppo di Windows 10 Mobile ha detto: “Non è più il focus”.

Windows Phone, ciaone. Il triste destino degli smartphone di casa Microsoft è ormai giunto al capolinea, non un futuro per la linea di cellulari nata tramite Nokia prima e a marcia Bill Gates dopo.

Non c’è molto tempo da aspettare per i possessori di questi modelli, perché Windows 10 Mobile, a detta del dipartimento che se ne occupa, non si evolverà. Joe Belfiore, vicepresidente per i sistemi operativi di Redmond, ha detto come non sia più il focus.
Quindi funzionalità, hardware e quanto altro che non andranno più a sviluppare lo stesso programma. No aggiornamenti vuol dire no nuovi smartphone.

Uno sviluppo morto e sepolto, a cui si salva solo la patch di supporto per la sicurezza e gli eventuali bug.
Alcuni segnali c’erano già stati, con l’abbandono nella scorsa estate anche di Windows Phone 8.1.
Del resto sin dall’acquisizione nel 2013 di Nokia, la Microsoft non era riuscita a costruire un ecosistema che competesse bene con Android e iOSS. Tutto parte dalle applicazioni pensate come esclusive, ma che non hanno mai dato buoni risultati, se non quelli di spese enormi.

Adesso non resta che aspettarci, con questo definitivo abbandono, a un ritorno massiccio sul vero interesse della compagnia: i software.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0